Allarme neve e ghiaccio fa chiudere le scuole a Roma. Treni e Trasporti a rischio

L'ondata di gelo prevista per il weekend mette in allarme le istituzioni. Scuole chiuse per due giorni a Roma, ma i disagi sono previsti un po' su tutto il territorio

Continua il freddo intenso su tutta la Penisola, da Nord a Sud, ed il temuto inverno siberiano crea i primi importanti disagi alla popolazione ed alle istituzioni. A Roma è stato deciso di sospendere le lezioni per due giorni, anche se le scuole, intese come uffici pubblici, resteranno aperte.

I treni rimasti bloccati la scorsa notte nella zona di Forlì sono ripartiti, soprattutto l’Intercity Bologna-Taranto rimasto bloccato per oltre 7 ore a causa delle intense precipitazioni nevose. Anche sulla linea Milano-Napoli un Frecciarossa è rimasto bloccato per oltre due ore, rendendo peraltro necessario il trasbordo con le scalette d’emergenza.

Per Trenitalia però le problematiche non finiscono qui in quanto la Regione Liguria ha denunciato Rfi e Trenitalia stessa per disservizi del trasporto e per ripetuti disagi ai passeggeri nei giorni scorsi. Enrico Vesco, assessore ai Trasporti (colui che ha firmato le due denunce), sostiene infatti che le due aziende non sono state in grado di gestire in maniera efficace l’emergenza maltempo. Ed anche le associazioni Federconsumatori e Adusbef chiedono un incontro urgente con Trenitalia per stabilire modalità e termini per i dovuti risarcimenti che spettano ai passeggeri.

Anche negli aeroporti tuttavia si registrano alcuni problemi, con Alitalia che ha ridotto in maniera pianificata del numero dei voli operati presso l’aeroporto di Milano Linate.
La viabilità risulta ancora problematica, con le nevicate che interessano un po’ tutte le regioni, dalla Lombardia alla Sicilia, dal Piemonte alla Sardegna, dal Veneto al Molise. E la situazione da qui a sabato è prevista in netto peggioramento, con le nevicate che si intensificheranno nella nottata tra giovedì e venerdì.

ARTICOLI CORRELATI