Area B Milano come funziona, orari e limiti

Dal 25 febbraio 2019 a Milano entra in vigore l'Area B, zona alla quale non potranno accedere i veicoli benzina Euro 0 e i Diesel Euro 0, 1, 2 e 3. Lo stop va dalle 7.30 alle 18.30, dal lunedì al venerdì.

Oltre all’Area C, ora a Milano debutta l’Area B, zona alla quale non potranno accedere i veicoli più inquinanti quali i benzina Euro 0 e i Diesel Euro 0, 1, 2 e 3. Il divieto è valido dal lunedì al venerdì e in un secondo momento lo stop si estenderà anche ai veicoli Diesel Euro 4 (1 ottobre 2019). Lo stop, che parte dal 25 febbraio 2019, non interessa i giorni festivi ma comprende un’area geografica davvero molto estesa, pari al 72% del territorio milanese.

Presidiata da ben 188 telecamere, al suo debutto l’Area B vedrà attivi circa una dozzina di dispositivi. “A Milano è nata area B, che con area C ci fa avere -traffico, +aria pulita, – camion nei quartieri. Regole per tutti e aiuti a cittadini e imprese per muoversi meglio e in maniera più sostenibile per la nostra salute. 6 milioni di € + 1 di Città metropolitana per aiutare piccole/medie imprese e artigiani a cambiare i loro veicoli, rottamando i vecchi diesel e comprando mezzi meno inquinanti. E per i cittadini più trasporti pubblici con nuove metropolitane e metrotranvie, con un piano di miglioramenti per gli autobus nei quartieri e un nuovo sistema di tariffe che aiuta a diminuire le differenze di costo per chi abita fuori Milano, così che potrà entrare in città con bus, tram e metropolitane e non con l’auto”, spiega Marco Granelli, assessore comunale alla Mobilità.

“Con area C abbiamo avuto in centro – 30% del traffico, – 28% di incidenti, -49% di veicoli inquinanti. Ora con area B questi miglioramenti li vogliamo portare in tutti i quartieri della città, anche in periferia, perché proprio lì le case dei milanesi sono accerchiate dalle auto, dai camion e dai fumi. Da gennaio 2019 si installerà progressivamente una rete di telecamere ai confini della città per bloccare i vecchi Diesel da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 18.30. Così tra il 2019 e il 2021 toglieremo 15 tonnellate di PM10 e 420 tonnellate di NOx dal 2023 al 2025. Da gennaio non potranno più circolare i Diesel euro 0, 1, 2, 3 e dal 1 ottobre 2019 i Diesel euro 4 immatricolati persone e dal 1 ottobre 2020 i Diesel euro 4 immatricolati merci”, continua. Dal 2030 invece il bando sarà esteso a tutti i Diesel.

ARTICOLI CORRELATI