Assicurazione auto, in alcuni casi si subiscono rincari fino al 53%

è quanto emerge da un'indagine di SOS Tariffe, secondo la quale rateizzare il premio assicurativo porterebbe (in alcuni casi) ad un aumento del prezzo fino ad un massimo del +53%

L’assicurazione auto in Italia, purtroppo, è ancora una spesa importante e spesso la soluzione più semplice è quella di ricorrere alla rateizzazione del premio assicurativo. Se in alcuni casi può essere un’opzione conveniente per non sobbarcarsi nell’immediato tutto il costo dell’assicurazione, altre volte è consigliabile pagare tutto in un’unica soluzione, facendo piuttosto qualche sacrificio in altri ambiti. Questo perché pagare un premio assicurativo a rate può risultare estremamente gravoso per diverse categorie d’auto.

Secondo un’indagine del comparatore online SOS Tariffe, la rateizzazione può portare a rincari della tariffa assicurativa fino ad un massimo del 53% in più rispetto a chi sceglie di liquidare il tutto in un’unica soluzione. Il portale ha messo a confronto tre vetture del Gruppo FCA, tutte e tre ipoteticamente guidate da un uomo di 35 anni, residente a Milano in classe di merito 1 (ovvero la meno cara).

Se il premio annuale varia di un massimo di 2€ per le tre vetture, con la rateizzazione i prezzi si alzano in maniera clamorosa, oltretutto senza un’apparente proporzione tra i diversi modelli: non è il costo annuale del premio a determinare quello del semestrale o rateale.

Oltretutto c’è da considerare che i tre importi proposti sono, in linea di massima, molto bassi. Vi consigliamo quindi di valutare con attenzione questo divario nell’eventualità in cui l’aumento di prezzo dovesse mantenersi così elevato anche su cifre più importanti.

Come pagare l’assicurazione a rate spendendo meno

Quello che possiamo consigliare è di mettere sempre a confronto più opzioni, magari manualmente, senza avvalersi dei noti comparatori. Acquistare l’assicurazione auto online è conveniente, ma questo non significa che non abbiate diritto di chiedere informazioni e consigli attraverso una telefonata al servizio clienti (sempre molto curato in questi casi) o con la Live Chat offerta da diversi portali.

Se avete intenzione di acquistare la polizza a rate quello che vi consigliamo è di chiedere prima il costo del pagamento in un’unica soluzione e poi valutare l’eventuale rincaro sul rateale. Se vi trovaste comunque obbligati a scegliere l’acquisto a rate potreste considerare un prestito personale, che potrebbe rivelarsi (in casi limite come quelli esposti sopra) più vantaggioso.

Si può parlare di reato di usura?

Difficile dire, in termini giuridici, se si possa parlare di “strozzinaggio” da parte delle compagnie assicurative che, proprio come le banche che prestano il denaro, dovrebbero mantenere tassi d’interesse al di sotto di un tetto massimo.

Non è escluso che associazioni a tutela del consumatore possano fare importanti passi in tal senso per tutelare maggiormente tutti coloro che, per le più diverse motivazioni, si trovano a dover rateizzare l’assicurazione della propria auto o moto.

ARTICOLI CORRELATI