Audi H-Tron Quattro Concept

La Casa dei Quattro Anelli presenta al Salone di Ginevra 2016 una delle più importanti novità del panorama, la Audi H-Tron Quattro Concept. Un SUV compatto e piuttosto sportivo, che si avvale di guida autonoma e, soprattutto, di alimentazione ad idrogeno.

I primi timidi passi verso un nuovo carburante alternativo, probabilmente, sono opera della tanto chiacchierata Toyota Mirai. Un’auto che abbandona l’ormai efficiente ibrido del marchio per spostarsi verso il miraggio, come dice il nome, di quella che -diremmo ai bambini- è la macchina ad acqua. Ovviamente i costi di questa tecnologia sperimentale sono ancora ben lungi dall’essere convenienti, sia per quanto riguarda l’auto in sé che per quanto invece riguarda il carburante.

Toyota ha sempre lavorato molto -sin dai primi anni 90′- alla ricerca di carburanti ad energia rinnovabile, ma il Salone di Ginevra 2016 ci porta qualcosa di nuovo.

Si chiama Audi H-Tron Quattro Concept ed è il SUV sportivo dei Quattro Anelli a guida autonoma, alimentato appunto ad idrogeno. Basta guardare da vicino questo SUV per capire che la Casa di Inglostadt ha investito molto su questo progetto, a partire dalle linee esterne -in questo caso la punta dell’iceberg- per finire con un livello disarmante di tecnologia a bordo.

Le linee infatti ripercorrono i canoni già introdotti con la E-Tron Quattro Concept, l’elettrica di Audi presentata a Francoforte 2015. Comoda per quattro persone, si avvale della piattaforma MLB Evo ed offre un bagagliaio di 500 litri, con quote di lunghezza, larghezza e altezza rispettivamente di 4,88, 1,93 e 1,54 metri.

Dare uno sguardo agli interni è un po’ come guardare nella sfera di cristallo, si vede il -probabile- futuro delle auto: la plancia presenta tre raffinati display Oled, mentre per chi si siede dietro sono disponibili dei tablet marchiati Audi. Sull’abitacolo è anche presente una tecnologia che permette di regolare l’inftainment -controlli di radio, smartphone e navigatore- con dei gesti della mano.

Se non fosse abbastanza, la Audi H-Tron Quattro Concept è anche provvista di guida autonoma fino ai 60Km/H, anche in questo caso grazie a sofisticati sensori che permettono di lasciarsi guidare dalla vettura che si avvale della piattaforma zFAS per il Piloted Driving.


Il Fattore H

La propulsione di Audi H-Tron Quattro Concept è stata studiata nei particolari. Sull’asse anteriore troviamo un motore ad Idrogeno da 150CV, abbinato ad un elettrico a ioni di litio capace di aggiungere fino a 100Kw di potenza in grado di ricaricarsi in frenata e decelerazione.

Oltre a queste unità troviamo altri due motori elettrici, uno sull’asse anteriore ed uno sul posteriore. In questo modo si vanno ad aggiungere al conto potenza altri 122CV dal Fuel Cell anteriore e 190CV da quello posteriore, per una coppia totale che raggiunge i 560Nm di coppia totale.

In effetti però in questi casi non è mai abbastanza, ecco perché la H-Tron ha anche un tetto a pannnelli solari capace di aggiungere fino a 320Watt. I serbatoi ad idrogeno sono tre e lavorano ad una pressione -altina- di 700 bar, per un totale di 600Km di autonomia (secondo la casa) ed una ricarica completa in 4 minuti.

Solo un Concept, certo, ma potrebbe tracciare le linee per un futuro nemmeno troppo lontano.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI