USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Audi H-Tron Quattro: il concept mostra una crossover a idrogeno

Audi svela, al Salone di Detroit, una versione fuel cell del progetto riguardante il crossover E-Tron: l'H-Tron Quattro

Presentato a Detroit il nuovo crossover a idrogeno di Audi chiamato H-Tron. Il progetto derita dal precedente E-Tron e per quanto riguarda l’estetica, le modifiche sono poche. Si notano, nella parte anteriore, un paraurti e un cofano rielaborati, uniti ad una nuova vernice chiamata da Audi “Citrine Yellow”. Il progetto si basa sulla piattoforma di seconda generazione MLB Evo, utilizzata sulla nuova Audi Q7 e  Bentley Bentayga. Le misure sono 4,88m di lunghezza, 1,93m di larghezza e 1,54m di altezza. L’auto è alimentata da due motori elettrici, montati su ciascun asse, con l’unità anteriore che eroga 121 cv e quella posteriore 188 cv.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in meno di 7 secondi grazie a più di 550Nm di coppia, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 200 km/h. La batteria si trova sotto il fondo, al centro dell’abitacolo, pesa meno di 60 kg ed è in grado di fornire fino a 100 kW di potenza. Il rifornimento di idrogeno richiede circa 4 minuti e consente un’autonomia fino a 600 km. L’H-Tron è dotata di freni a disco da 20 pollici all’anteriore e da 19″ nella parte posteriore. Le sospensioni sono pneumatiche adattive e consentono di abbassare l’auto in due step, fino a 30mm all’aumentare della velocità riducendo così la resistenza aerodinamica e il meccanismo può essere azionato dal conducente attraverso l’Audi drive select system.

Nell’abitacolo sono presenti numerosi schermi OLED, dal sistema di infotainment, al sistema di climatizzazione a comando touch e anche i quadranti. Il volante ha un design a fondo piatto, i sedili hanno un nuovo look e la seduta posteriore è stata sostituita con due sedili indipendenti separati da un bracciolo interattivo che può mantenere gli occupanti tramite l’OLED-based mobile Rear Seat Entertainment. La tecnologia piloted driving di Audi, si fa strada nella H-Tron Quattro e potrebbe tra l’altro essere presente nella prossima generazione di A8.

Questa tecnologia è in grado di ricreare una riproduzione di quello che circonda l’auto, utilizzando il radar, la videocamera e i sensori posti attorno all’auto e invia le informazioni al sistema di assistenza, al piloted driving e al sistema di parcheggio. Questo sistema è in grado di assumere i comandi della vettura nelle fasi di parcheggio e anche per quanto riguarda stop-and-go nel traffico ed è in grado di viaggiare da solo fino a una velocità di 60 km/h.

TUTTO SU Audi
Articoli più letti
RUOTE IN RETE