USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Audi TT 2.0 TFSI quattro S tronic Roadster provata su strada

Infomotori ha provato per voi la bella roadster della casa dei quattro anelli, una vettura tanto affascinante fuori quanto elegante e confortevole dentro

Audi TT ora ancora più giovane ed affascinante
Abbiamo provato sulle strade del vicentino l’Audi TT Roadster, una due posti secchi che ormai da anni è tra le più vendute d’Europa e che nel 2010 ha visto uscire un restyling che l’ha resa ancora più bella e seducente, come poche altre vetture. Il restyling, che ha interessato in particolar modo il paraurti frontale e le prese d’aria allargate, nonché i fendinebbia incastonati in anelli cromati, hanno reso la TT davvero attraente, e pronta a dare una battaglia ancora più serrata alle rivali BMW Z4 e Mercedes SLK.
Anche la griglia della calandra è cambiata, così come i fari xeno plus ed i terminali di scarico doppi, tutti dettagli che hanno ringiovanito di molto l’immagine della cabrio tedesca. Le misure sono invece rimaste invariate, 1.842 mm di larghezza e 1.357 mm di altezza, facendo dell’Audi TT Roadster una sportiva dalle dimensioni compatte ma leggera e molto grintosa.

I principali pregi della TT

La versione da noi provata è la 2.0 TFSI quattro S tronic, che sin da subito si è dimostrata degna delle nostre aspettative, ancor prima di essere in strada. Appena saliti a bordo infatti non possiamo non rimanere impressionati dall’eccellente qualità degli interni, davvero ben rifiniti ed impreziositi da dettagli e materiali di ottima fattura, che regalano grande comfort ed una sensazione di sobria eleganza. Il quadro comandi è semplice ma piacevole, mentre il display centrale è molto intuitivo e di facile utilizzo. E’ proprio questo binomio alluminio/pelle a rendere la TT elegante senza voler strafare con una miriade di colori o materiali. Ulteriore chicca che dona un comfort estremo è la selleria in pelle trattata con un materiale impregnante che fa sì che i rivestimenti non superino i 20°C, un fattore di assoluto rilievo soprattutto nei mesi centrali dell’anno, dove l’utilizzo di una roadster è ancor più frequente.

La prova su strada dell’Audi TT
Una volta al volante le prime positive impressioni vengono rafforzate da un piacere di guida estremo, dovuto ad un cambio particolarmente fluido che permette di godere sia di tratti misti che di tratti molto più veloci. In entrambi i casi i fruscii ed i rumori sono pressochè assenti, a parte ovviamente il suono del motore ad alti regimi, un sound comunque davvero affascinante. La stabilità è davvero impressionante e la TT sembra essere incollata all’asfalto anche in curva, nonostante la nostra prova si sia svolta in una giornata (purtroppo) di pioggia, che ne ha  però messo in ancora maggior risalto le doti. Una volta raggiunto un tratto veloce abbiamo potuto saggiarne i pregi anche sul lanciato, ed anche qui la TT Roadster non ha voluto essere da meno, regalando forti emozioni ma dando sempre un’idea di estremo controllo.
Tornati in centro città, qualche piccolo difetto è emerso, come ad esempio una visibilità, soprattutto in fase di parcheggio, non proprio eccezionale, seppur il nostro compito sia stato facilitato dai sensori di parcheggio. Dettagli piuttosto insignificanti però se rapportati agli innumerevoli pregi, che giustificano il prezzo (comunque piuttosto alto) da pagare per entrare in possesso di quest’auto. La sfida alla nuova Mercedes SLK ed alla BMW Z4 è lanciata, speriamo di poter presto provare anche le altre due tedesche per compararle alla roadster di Ingolstadt.

TAGS:
TUTTO SU Audi
Articoli più letti
RUOTE IN RETE