Auto a metano, risparmio per chi viaggia anche a Pasqua

Attraversare l’Italia da nord a sud con un’auto a metano aumenta il risparmio. Con le auto a benzina si spendono infatti fino a 245 euro in più

I dati provenienti dall’Osservatorio Federmetano parlano chiaro: le auto a metano permettono di risparmiare estremamente sui costi dei viaggi, fino a 245 euro partendo dal nord dell’Italia e terminando il viaggio a sud. I calcoli effettuati dall’Osservatorio Federmetano riguardano un tragitto percorso da un’auto da Milano a Cosenza di 2.140 kilometri e il risparmio registrato risulta netto: 141 euro è la spesa affrontata dall’auto a metano di contro ai 386 euro dell’auto a benzina, con un risparmio di 245 euro in favore del metano.

Più di 10 le auto a metano già in vendita e molte nuove auto a metano e GPL sono in arrivo
Il boom dell’alimentazione a metano ha svegliato anche le case automobilistiche stanno ampliando la loro offerta di auto a GPL o metano. Per trovare tutta la lista di auto a metano disponibili vi ricordiamo il nostro listino auto Infomotori interattivo dove se scegliete il metano troverete tutte le offerte disponibili.
Le auto a metano sono un pò più care delle benzina ovviamente, ma oltre alle novità, potete anche trasformare un’auto a benzina usata sia a GPL che a metano, cercando di cercare una vettura con un bagagliaio ampio visto che la bombola “mangia” spazio pur assicurando la massima sicurezza se installato da un rivenditore qualificato. Se la volete comprare nuova vi segnaliamo le gemelle Seat Mii, Skoda Citigo e Volkswagen UP, il Gruppo Fiat che offre intersesanti e promozionate vetture come Fiat Panda, Fiat Punto, Lancia Ypsilon, Fiat 500L e Fiat Doblò. Volkswagen offre ancora caddy, Tourer e persino la Volkswagen Passat Station Wagon. Opel punta sulla spaziosa Zafira, mentre per gli amnati delle vetture premium segnaliamo la nuova Mercedes Classe B

Auto a metano e benzina: come risparmiare sui viaggi di Pasqua

Tempi duri per i viaggiatori: chi voleva mettersi in viaggio in auto per il weekend di Pasqua e non possiede una auto a metano rischia di trovare il portafoglio più.. leggero. Il costo per il carburante, infatti, rischia di minare i risparmi tanto da essere costretti a scegliere soluzioni alternative mentre la via più semplice (in questo caso, la scelta di viaggiare con un’auto a metano) è più vicina di quanto si pensi.

Viaggio di Pasqua 2013 e costi per le città italiane

L’Osservatorio Federmetano ha monitorato anche i costi relativi ai tragitti su altre città italiane, oltre alla tratta Milano-Cosenza già menzionata. In particolar modo sono stati valutati anche i percorsi Torino-Firenze andata e ritorno, con 59 euro di spesa con auto a metano e 162 con auto a benzina e Udine-Roma, andata e ritorno, con 99 euro di spesa per il metano e 270 con auto a benzina.

A tutti coloro che tendono ancora a storcere il naso si rivolge Dante Natali, presidente di Federmetano, che commenta così l’utilizzo di auto a carburante “alternativo”: “In tempi di incertezza, come quelli che stiamo vivendo, questi dati assumono un’importanza ancora maggiore, poiché dimostrano come oggi, grazie al metano, sia possibile risparmiare nei costi di gestione di un autoveicolo senza particolari rinunce ed anzi abbinando al risparmio economico anche la riduzione delle emissioni di sostanze nocive. Oggi, poi, chi utilizza un’auto a metano per i suoi spostamenti può contare su una rete di rifornimento in autostrada composta da 34 distributori, rete che è in costante crescita”.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI