USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Automobili Estrema Fulminea: l’hypercar da 2.040 CV incanta Torino

La supersportiva nata dalla mente di Gianfranco Pizzuto è stata presentata oggi al Mauto di Torino. Sarà disponibile dalla seconda metà del 2023 in soli 61 esemplari al prezzo di quasi 2 milioni di Euro

A circa due settimane di distanza dalle prime informazioni ufficiali, la modenese Automobili Estrema ha mantenuto le promesse fatte e ha svelato in anteprima al Mauto di Torino la sua nuova creazione a quattro ruote. Stiamo parlando della Fulminea, prima hypercar elettrica prodotta nella nostra Motor Valley e figlia dell’imprenditore Gianfranco Pizzuto, famoso in passato per essere stato finanziatore della Fisker Automotive.

Con una scheda tecnica pronta a far impallidire la concorrenza più agguerrita, la Fulminea vuole diventare il prossimo punto di riferimento in fatto di prestazioni “a batterie”: la powertrain è sviluppata in collaborazione con Imecar Elektronik ed è in grado di erogare una potenza massima di 1,5 MW, pari a 2.040 cavalli che, nello scatto da fermo fino alla velocità di 320 km/h, equivalgono a un tempo di circa 10 secondi. Alle performance va però aggiunta anche l’efficienza dell’inedito pacco batterie “ibrido”, caratterizzato da celle agli ioni di litio allo stato solido (realizzate dall’azienda belga ABEE) e da ultracondensatori capaci di fornire una spinta aggiuntiva che va a sommarsi a quella proveniente dai quattro motori elettrici installati sotto la carrozzeria.

Automobili Estrema Fulminea 2021

Volete qualche altro dato? La Estrema Fulminea potrà contare su una capacità nominale di 100 kWh sufficienti a garantire l’autonomia massima di 520 km con un “pieno” calcolata nel ciclo di utilizzo WLTP. Il Battery Pack, inoltre, raggiungerà a pieno regime una densità energetica di 450 Wh/kg, con una massa totale in ordine di marcia di una tonnellata e mezzo circa.

Per quanto riguarda l’estetica, invece, la nuova hypercar elettrica dell’azienda modenese si presenta con delle linee da macchina da corsa che, allo stesso tempo, non scende a compromessi in fatto di eleganza. Sulla carrozzeria spiccano diversi elementi aerodinamici in fibra di carbonio tra cui l’alettone posteriore mobile e l’estrattore, i dischi copricerchi e lo splitter S-Duct all’anteriore. I pannelli dove si mette in bella mostra la tinta “Azzurro Savoia”, inoltre, sono in metacrilato riciclato ad alta trasparenza con luci a LED, in grado di fornire un effetto visivo davvero unico e avvincente.

Le forme, infine, sono un mix di superfici fluide e scorrevoli (tra cui gli ampi passaruota anteriori) con altre più nette e decise, presenti in particolar modo al retrotreno dove trova il suo posto anche un’aggressiva coda a “pinna di squalo”. Tra le altre peculiarità di questa supersportiva vale la pena citare le maniglie integrate con comandi a sfioramento, le telecamere all’esterno dei parafranghi in sostituzione degli specchietti retrovisori e le portiere con apertura a “farfalla”, che facilitano l’accesso all’interno dell’abitacolo. Prezzi e disponibilità di questa opera d’arte? Preparatevi a staccare un assegno di 1.961.000 Euro (tasse escluse) quando ognuno dei 61 esemplari in serie limitata saranno in consegna per la seconda metà del 2023.

Automobili Estrema Fulminea 2021

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE