BMW Serie 1, la nuova gamma

Rivoluzione in casa BMW: la famiglia di accesso si divide in Serie 1 3 porte, 5 porte e GT, mentre le sportive prendono il nome di Serie 2 Coupé e Serie 2 Cabriolet

BMW Serie 1: cinque porte, tre porte e GT, la grande novità
La gamma dela mdedia pemium BMW Serie 1 è sempre più articolata, pronta a soddisfare le esigenze più diverse. La seconda generazione, di recente introduzione, è offerta nelle varianti cinque porte e nella più aggressiva variante a tre porte. Per la prima volta, la BMW Serie 1 può essere acquistata in abbinamento alla trazione integrale xDrive: la versatilità della media bavarese aumenta esponenzialmente. Nel 2014 è atteso un nuovo membro in famiglia, pronto a sconvolgere schemi prestabiliti con una carica d’innovazione davvero esplosiva: la BMW Serie 1 GT. SI tratta di una monovolume del segmento C rifinita con estrema cura e caratterizzata da versioni a cinque o a sette posti e soprattutto dalla trazione anteriore.

 

BMW Serie 2 Coupè e Serie 2 Cabriolet: le sportive cambiano nome
Le varianti più sportive e raffinate della gamma BMW Serie 1 fanno un salto di qualità anche nel nome: nascono così BMW Serie 2 Coupé e BMW Serie 2 Cabriolet. La differenziazione rispetto alla Serie 1 da cui derivano è più marcata che in passato, quasi a sottolineare una differenza che sotto pelle sostanzialmente non esiste (piattaforma e motori sono comuni). Per contrastare la Mercedes CLA è probabile l’introduzione in futuro anche di una BMW Serie 2 Gran Coupé a quattro porte.

 

Quali propulsori troviamo sotto il cofano della BMW Serie 1?
Scopriamo insieme i motori della media premium BMW Serie 1 rappresentano quanto di meglio il mercato ha da offrire, come testimoniano i numerosi premi ingegneristici presenti all’appello nel palmarès della quasi centenaria “Fabbrica di Motori Bavarese” (traduzione dell’acronimo BMW). Si parte con il 1.600 cc della BMW 114i, accreditato di 102 cavalli. Salendo, troviamo la 116i da da 136 cavalli e la 118i da 170 cavalli. Infine, al vertice della gamma benzina ci sono la BMW 125i e la brutale 135i M Sport, forti rispettivamente di 218 e ben 320 cavalli. Sul fronte diesel, la scelta non è certo ristretta a poche opzioni: BMW 114d è la soglia d’accesso, con 95 cavalli e costi di gestione davvero irrisori per il segmento. Più brio per la 116d, disponibile anche con il raffinato sistema Efficient Dynamics foriero di percorrenze straordinarie (26,3 litri per km nel ciclo combinato). La 118d vanta 143 cavalli, mentre la 120d arriva a quota 184 cv. BMW 125d sprigiona invece ben 218 cavalli.

ARTICOLI CORRELATI