BMW Serie 1, prestazioni e consumi della gamma a benzina

Tre le motorizzazioni disponibili: il 1.6 quattro cilindri, in grado di erogare 102 CV, 136 CV e 170 CV, il 2.0 quattro cilindri da 218 CV e il 3.0 sei cilindri da 320 CV

È una berlina compatta dalle linee aggressive. La BMW Serie 1 è disponibile con carrozzeria a tre o a cinque porte. L’abitacolo è ben rifinito. Ottima l’agilità, così come la tenuta di strada. Tre le motorizzazioni a benzina presenti nella gamma: il 1.6 quattro cilindri (in grado di erogare 102 CV, 136 CV e 170 CV, a seconda del modello scelto), il 2.0 quattro cilindri da 218 CV e il 3.0 sei cilindri da 320 CV. Tutti e tre i propulsori sonosovralimentati e abbinati a un cambio manuale a sei marce. La trazione, invece, è posteriore. I prezzi della BMW Serie 1 partono da 23.089 euro.

 

Prestazioni e consumi
La BMW 114i è la versione entry level della gamma a benzina. Equipaggiata con il 1.6 da 102 CV, raggiunge una velocità massima di 195 km/h. Per lo scatto da 0 a 100 km/h impiega 11,2 secondi. La coppia massima di 180 Nm è disponibile a 1.100 giri/minuto. Per percorrere 100 chilometri, il quattro cilindri della BMW 114i ha bisogno di 5,5 litri di benzina nel ciclo misto, 4,6 litri in autostrada e 7,1 litri in città. Le emissioni sono pari a 127 g/km di CO2.

 

Il 1.6 da 136 CV, invece, equipaggia la BMW 116i. Velocità massima di 210 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,7 secondi e coppia massima di 220 Nm a 1.350 giri/minuto. Si presenta così la BMW 116i. Aumentano le prestazioni, ma i consumi non si alzano. Ogni 100 chilometri servono 5,4 litri di benzina nel combinato, 4,5 litri nei tratti extraurbani e 7,1 litri nel centro abitato. Le emissioni si attestano sui 125 g/km.

 

La BMW 118i monta, invece, il quattro cilindri da 1.6 litri, in grado di erogare 170 CV. Tocca una velocità di punta di 225 km/h, scatta da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi, con una coppia massima di 250 Nm a 1.500 giri/minuto. Per percorrere 100 chilometri “beve” 5,7 litri di carburante nel ciclo misto, 4,7 litri in autostrada e 7,4 litri in città, emettendo 132 g/km di CO2.

 

Il quattro cilindri da 2.0 litri
Salendo di cilindrata, ecco il 2.0 da 218 CV della BMW 125i. Migliorano notevolmente le prestazioni: velocità massima di 245 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi e coppia massima di 310 Nm a 1.350 giri/minuto. Inevitabile, in questo caso, l’impennata dei consumi: 6,6 litri di benzina ogni 100 chilometri nel combinato, 5,4 litri nei tratti extraurbani e 8,6 litri in mezzo al traffico cittadino. Le emissioni sono pari a 154 g/km.

 

Il top della gamma
I 320 CV della BMW M135i spingono fino a 250 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e una coppia massima di 450 Nm a 1.300 giri/minuto. Per percorrere 100 chilometri i sei cilindri della BMW M135i consumano 8,0 litri di carburante nel ciclo misto, 6,4 litri in autostrada e 10,9 litri in città, emettendo 188 g/km di CO2. Per chi poi non si accontenta, c’è la versione xDrive, dotata di trazione integrale e cambio automatico a controllo elettronico, con possibile utilizzo manuale sequenziale, a otto rapporti.

ARTICOLI CORRELATI