BMW Serie 3, maxi richiamo da 1.6 milioni di vetture

Maxi richiamo in tutto il mondo ed in particolare negli Stati Uniti per 1.6 milioni di esemplari di BMW Serie 3 MY 2000 - 2006, a causa di airbag difettosi. Si tratta dell'airbag frontale lato passeggero

BMW è l’ultima Casa automobilistica in ordine di tempo ad essere protagonista di un maxi richiamo che coinvolge ben 1.6 milioni di esemplari di BMW Serie 3 in tutto il mondo, di cui circa 574.000 negli Stati Uniti. Il Gruppo tedesco ha infatti annunciato un richiamo volontario di tutte le vetture BMW Serie 3 MY20002006 prodotte tra il maggio 1999 e l’agosto 2006, in maniera tale da sostituire l’airbag frontale lato passeggero.

La casa automobilistica bavarese ha comunicato in una nota ufficiale che, nonostante non siano stati riscontrati casi di veri e propri malfunzionamenti, questa è una misura volontaria precauzionale per ridurre al minimo il rischio che l’airbag lato passeggero non si apra correttamente.” La National Highway Traffic Safety  è intervenuta sulla questione spiegando che BMW, Chrysler, Ford, Honda, Mazda, Nissan e Toyota stanno conducendo richiami regionali di minore entità sempre in tema di sicurezza.

Secondo la NHTSA, vi sono invece almeno sei segnalazioni di airbag difettosi che si sono gonfiati spontaneamente, tutti casi avvenuti tra la Florida e Puerto Rico. “Sulla base dei limitati dati disponibili in questo momento, NHTSA appoggia gli sforzi delle case automobilistiche per affrontare il rischio immediato, nelle zone dove c’è sempre caldo, con condizioni di umidità per periodi di tempo prolungati.

ARTICOLI CORRELATI