BMW Serie 4 Coupè, prova su strada della nuova BMW Serie 3 Coupè che diventa Serie 4 Coupè

Test drive della nuova BMW Serie 4 Coupè che sostituisce la precedente BMW Serie 3 Coupè che da oggi si chiamerà Serie 4 per le Coupè e le future Cabrio. La nuova BMW Serie 4 debutta con tre motori (benzina 428i e 435i e diesel 420d), con trazione posteriore o integrale e prezzi a partire da 41.200 euro. Tante le novità sia in quanto a design che a contenuti che abbiamo potuto apprezzare durante il Test Drive di Infomotori.com

La BMW Serie 3 Coupè si evolve e, dopo tre generazioni, debutta con la nuova denominazione di BMW Serie 4 Coupè. Abbiamo avuto il piacere di provare su strada la BMW Serie 4 Coupè, evoluzione della bella e sportiva due porte bavarese che la Casa di Monaco rende ora ancora più moderna ed accattivante. Con prezzi di listino che partono da 41.200 euro e tre diverse motorizzazioni disponibili (un’unità diesel 420d e due benzina 428i e 435i), la Serie 4 Coupè è già in tutte le Concessionarie di BMW Italia. Novità principale è proprio il design, come andremo a vedere in seguito, mentre nei prossimi mesi la gamma si amplierà con l’arrivo di una entry level benzina da 37.600 euro (420i da 184 CV) e della top di gamma da 57.000 euro, la 435d xDrive da 313 CV.

Rispetto alla precedente BMW Serie 3 Coupè, la BMW Serie 4 Coupè vanta dimensioni maggiori, essendo infatti più lunga di 26 mm, con il passo che cresce invece di 50 mm e le carreggiate più ampie rispettivamente di 45 mm all’anteriore e 80 mm al posteriore. Il family feeling del brand è però evidente ed il fascino della nuova BMW Serie 4 Coupè è fuori discussione, tanto che durante il nostro test drive molti passanti ed automobilisti hanno ammirato la vettura tedesca lasciando trapelare un’espressione di ammirazione, grazie anche alla tinta azzurro elettrico che si faceva decisamente notare ed apprezzare.

Analizzando la parte frontale notiamo i fari integrati con il doppio rene che si sviluppano lungo la linea orizzontale della vettura tedesca, donandole un aspetto ancora più aggressivo. I gruppi ottici possono essere scelti anche full LED e sotto di essi è posta un’ampia presa d’aria che rende ancor più grintosa la Serie 4 Coupè. Per quanto riguarda il posteriore invece, evidenziamo come la coda sia bassa ma decisamente muscolosa, in linea con gli obiettivi prefissati dai designer del Gruppo BMW. La nuova BMW Serie 4 Coupè è omologata per quattro persone ed il suo abitacolo è estremamente elegante e confortevole, decisamente da vettura premium. I materiali sono pregiati e gli equipaggiamenti sono numerosi ed estremamente utili, con i colori che sono stati studiati in maniera eccelsa. In aggiunta all’equipaggiamento base ne troviamo altri tre: Sports, Luxury e Modern, oltre all’immancabile pacchetto M Sport che abbiamo avuto la fortuna di provare sulla nostra BMW 435i…

Come dicevamo, al momento del debutto sul mercato italiano la coupè sportiva sarà disponibile con un motore quattro cilindri benzina (BMW 428i), un quattro cilindri diesel (BMW 420d) ed un sei cilindri benzina (BMW 435i), quello che noi abbiamo avuto modo di testare in prima persona su strada. A tutte queste motorizzazioni possono essere abbinati un cambio manuale a sei rapporti o in alternativa una trasmissione automatica ad otto rapporti. La trazione integrale BMW xDrive è invece disponibile inizialmente solo sulle benzina per giungere opoi anche per le versioni a gasolio. Le dotazioni di serie sono svariate e si basano sulla tecnologia EfficientDynamics, permettendo quindi di risparmiare sui costi di esercizio. Possiamo citare l’Air Breather e l’Air Curtain, che ottimizzano l’aerodinamica, il Proactive drive Assistant e, per quanto concerne l’assistenza al guidatore, il sistema ConnectedDrive. Quest’ultimo permette al conducente di interfacciarsi pienamente con l’esterno, rendendo la BMW Serie 4 Coupè una sorta di autentico smartphone.

Per la prova su strada della BMW Serie 4 abbiamo optato prima sulla potente 435i da 313 CV per poi ritornare sulla terra con la pur valida 420d da 184 CV. Su strada guidare una BMW Serie 4 Coupè è un vero piacere, confermando la filosofia della marca bavarese e la tradizione che assicura ottime prestazioni in piena sicurezza e consumi contenuti per il tipo di vettura, grazie alla ottimizzazione elettronica dei propulsori che girano come degli orologi svizzeri. Evidentemente la Serie 4 riprende la base della nuova Serie 3 ed internamente la plancia è la medesima facendosi subito apprezzare per l’ottima ergonometria. Circa le prestazioni basta ricordare i dati dichiarati da BMW per capire che la 435i è una sportiva pura spinta da un motore 6 cilindri  di 2.979cc. Lo sprint da 0 a 100km/h avviene in 5,4 secondi, la velocità massima è di 250 km/h ed il consumo medio si aggira sui 6,9 litri di carburante ogni 100 km. Purtroppo siamo in Italia e non in Germania e quindi è meglio indirizzarci verso la 420d che ospita un dinamico 4 cilindri di 1.995cc in grado di scattare da 0 a 100 in 7,5 secondi, consumare mediamente 4,5l per 100 km e con una coppia massima di 380 Nm.

Notare che pur avendo temperamenti da sportiva di razza la BMW Serie 4 ha motori omologati Euro6 a conferma della elevata innovazione tecnologica presente sui suoi propulsori, che consentono prestazioni ai vertici e raggiungibili in piena sicurezza e grande facilità senza essere dei piloti professionisti, anche se i 313 cavalli della 435i vanno gestiti con cervello e non solo coi piedi!!!
Su strada è dura trovare difetti visto che la Serie 4 viaggia su due binari con un sterzo bello diretto, un assetto rigido ma non esasperato ed il trio freni, sterzo e cambio lascia imbarazzati per la qualità ed efficacia, segnalando che il cambio automatico è un vero capolavoro garantendo da un lato il giusto relax nella guida quotidiana e dall’altro una visione sportiva davvero vicina a quella agonistica .
Guidare una BMW Serie 4 è un esperienza che raccomandiamo a tutti e quindi vi suggeriamo di andarla a vederla e provare nella concessionaria BMW più vicina a voi… Che il sogno non divenga realtà, anche grazie a programmi di finanziamento sempre più vicini alla portata di molti, pur essendo logicamente sempre una vettura premium…

ARTICOLI CORRELATI