USATA
cerca auto nuove
NUOVA

BMW Zagato Coupé

Presentata in anteprima al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2012 un prototipo che vede la collaborazione del carrozziere italiano e la casa tedesca

BMW Zagato Coupé al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2012
La BMW Zagato Coupé è stata presentata in anteprima mondiale in occasione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2012, confermando l’evento come un momento d’incontro dei carrozzieri più importanti dell’industria automobilistica.
Si tratta di una tre porte due posti, modello unico, dal design affascinante di BMW realizzata in stretta collaborazione con Zagato e caratterizzata da un forte impatto.
La BMW Zagato Coupé si basa sulla ricca tradizione di entrambe le aziende e va oltre il reciproco rispetto.
“Zagato ha sempre fornito ai suoi clienti automobili pronte per essere guidate che possono essere mandate su strada o in pista senza ulteriori aggiunte – e la BMW Zagato Coupé ricalca lo stesso principio – sostiene il Dr. Andrea Zagato, che rappresenta la terza generazione della sua famiglia alla guida della sua azienda. A tal fine, la vettura è immatricolata per l’utilizzo stradale e soddisfa i requisiti legali validi in tutto il mondo – E’ relativamente facile costruire uno studio di design non destinato all’utilizzo stradale – aggiunge Zagato – Il non dover rispettare regole sulla sicurezza in caso di incidenti o protezione dei pedoni apre nuove possibilità in termini di design. La sfida sta nel trasferire l’appeal emotivo di una concept car ad un’auto che si può legalmente guidare su strada. E pensiamo di esserci riusciti con la BMW Zagato Coupé. Infatti, la nuova creazione ha già fatto una bella figura alle alte velocità durante le prove sul circuito di BMW”.

Design della BMW Zagato Coupé
La carrozzeria della BMW Zagato Coupé è stata costruita interamente a mano, come in passato confezionata su misura per adattarsi all’architettura meccanica della vettura. Gli esperti di Zagato hanno passato molte ore a lavorare a mano i fogli di alluminio e modellandoli per dare alla vettura la sua forma unica.
Questa coupé è una BMW vista con gli occhi di Zagato e lo si può notare dal design che combina elementi caratteristici di entrambe le aziende. Il progetto per l’auto era chiaro dall’inizio: la BMW Zagato Coupé doveva essere una “concept Vmax”, una macchina immatricolata per la strada in grado di raggiungere alte velocità, un’auto pronta e desiderosa di essere guidata.
Cofano lungo, abitacolo arretrato, “double bubble roof” tipico di Zagato e la Coda Tronca esaltano la natura dinamica della vettura tipica di una coupé, con la linea del tetto che si fonde nella parte posteriore della vettura, compatta e muscolosa. Non si può certo dire che la BMW Zagato Coupé non abbia una personalità distintiva e subito riconoscibile.
La silhouette dinamica della vettura vede linee precise che disegnano un percorso sulle superfici tese verso la parte posteriore. Superfici modellate con un’evidente profondità sottolineano la natura sportiva della BMW Zagato Coupé.

Frontale tipico BMW visto da Zagato
Dal frontale si capisce subito che è una BMW, grazie al tipico design anteriore con i suoi doppi fari circolari, la griglia del radiatore a forma di reni e il logo BMW, ma il frontale dinamicamente spinto in avanti a scendere d’impeto verso la strada, rappresenta una interpretazione dal chiaro look sportivo secondo la filosofia Zagato
Il cofano ha linee fluide e superfici tese, sotto al quale si cela il motore svelato dalle prese d’aria. I contorni del cofano sono ripresi dal tetto con doppio rigonfiamento mentre le linee della carrozzeria continuano fino alla parte posteriore.
Oltre a conferire uno spazio maggiore per la testa, nel caso si indossi un casco in pista, il tetto a doppia gobba valorizza anche l’aerodinamica della vettura ed aumenta la rigidità torsionale del tetto stesso, soluzione presente in quasi tutte le creazioni di Zagato.
I proiettori della BMW Zagato Coupé esprimono il senso dinamico della vettura. L’interpretazione del mondo BMW da parte di Zagato si vede nella griglia del radiatore, con cornici a forma di rene opache.
La griglia è composta da innumerevoli piccole “z” di Zagato cromate. Grandi prese d’aria aggiungono tocchi di finitura al muso, con le loro forme e misure dinamiche che suggeriscono la potenza del motore che si trova sotto il cofano.

Fiancate tipiche BMW in stile Zagato
Il lungo e filante cofano fa arretrare l’abitacolo verso la parte posteriore della vettura, portando anche lo sguardo verso la coda, nello stile tradizionale delle due posti di Zagato.
Le fiancate adottano le classiche linee dei roadster BMW, conferendo alle stesse un senso di tensione e portandole verso la coda con un evidente rigonfiamento.
Le prese d’aria laterali riprendono la forma di quelle sul cofano estendendo il loro tema dinamico alle fiancate della vettura. Sotto le prese laterali, la lettera “z” color argento conferma ulteriormente la cooperazione tra BMW e Zagato.
Un altro tema caratteristico del design Zagato è rappresentato dal passaggio “incrociato”, appositamente disegnato, tra i finestrini laterali ed il lunotto posteriore. La sezione inferiore delle cornici dei finestrini laterali risale drammaticamente verso l’alto poco prima della fine della parte posteriore e si estende per formare il margine superiore del lunotto. Nel fare ciò, questo elemento tipico del design mette in collegamento le fiancate e la parte posteriore tramite il montante “C” ed assicura una continuità armoniosa tra le differenti sezioni della vettura. Questo aspetto del design della BMW Zagato Coupé colpisce particolarmente quando la si guarda dall’alto.

Coda muscolosa tipica di Zagato per la coupé BMW
La coda mette in chiara evidenza l’influenza di Zagato. Formata quasi senza alcuna giunzione, la parte posteriore sembra formata da un pezzo unico dove niente interrompe superfici e forma, mettendo in evidenzia  l’esperienza di Zagato nella lavorazione artigianale e manipolazione di superfici e forme.
Vista nel suo insieme, la parte posteriore della BMW Zagato Coupé ha un aspetto molto largo e basso, tanto che la sua forma potente e solida e il linguaggio di design mirato danno alla vettura una presenza ben piantata sulla strada.
L’elemento più caratteristico della coda è il pannello trasparente nella sezione superiore, già familiare in altre creazioni di Zagato. Divise visivamente in tre sezioni, le ampie superfici di vetro portano lo sguardo verso le luci e verso l’interno. La loro tinta scura conferisce alla BMW Zagato Coupé un look ancora più sportivo. Una barra curvata con il marchio di fabbrica Zagato divide la superficie in sezioni e dà alla vettura un’impressione di maggiore larghezza. Il lunotto posteriore, anch’esso di colore scuro, può essere aperto, offrendo così accesso al bagagliaio.
Un paraurti posteriore sporgente scende verso il basso, unendosi ad un grande diffusore. Il diffusore si estende verso i lati della vettura, offrendo un efficace contrasto alla barra che divide il vetro e conferendo così alla coda un aspetto estremamente largo e sportivo. Bordature opache accentuano la forma del diffusore, portando lo sguardo alle ruote e sottolineando la presenza possente della BMW Zagato Coupé. I terminali di scarico, posizionati verso le estremità della coda, aggiungono ulteriore enfasi, con la loro finitura opaca che conferisce un ulteriore tocco di stile al posteriore.

Abitacolo della BMW Zagato Coupé
Rispetto alla verniciatura Rosso Vivace della carrozzeria della BMW Zagato Coupé, gli interni sono chiari in consueto stile BMW.
Materiali ricercati e dettagli di alta qualità offrono una vetrina di gran moda per la natura sportiva degli interni e l’orientamento verso il guidatore.
I colori base per le esclusive finiture in pelle sono grigi con sfumature chiare e scure. Insieme, essi sottolineano la geometria orizzontale degli interni, mentre le cuciture decorative rosse nel pannello strumenti, sulle porte e sui sedili portano all’interno il colore della carrozzeria e aggiungono ulteriori tocchi di sportività. Una lettera “z” ricamata sui sedili è il riferimento interno più chiaro alle origini della BMW Zagato Coupé.
Il tema di design della “linea orizzontale” lo ritroviamo anche nel compartimento bagagli, come anche le due tonalità di grigio e gli accenti in rosso. Qui, le linee rappresentano un sottile riferimento alla forma del tetto a doppia gobba. Due accessori esclusivi – una cappelliera e una borsa da viaggio – confermano la raffinatezza dei colori e dei materiali di Zagato. La borsa da viaggio ricrea anche la forma del tetto a doppia gobba ed è disegnata per conservare le sue linee rigonfie anche quando è vuota.

Sponsor

Nuova SEAT Arona
Nuova SEAT Arona
OFFERTA Nuova SEAT Arona da 119€ al mese. TAN 3,99%- TAEG 5,45%

Sponsor

Nuova SEAT Ibiza
Nuova SEAT Ibiza
OFFERTA Nuova SEAT Ibiza da 119€ al mese. TAN 3,99%- TAEG 5,67%

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA SEAT Tarraco da 269€ al mese. TAN 3,99% TAEG 4,97%
TUTTO SU BMW
Articoli più letti
RUOTE IN RETE