USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Colonnine elettriche in autostrada: arriva il via libera della Camera

Quando entrerà in vigore l’emendamento in Legge di Bilancio, i concessionari autostradali avranno 60 giorni per provvedere all’installazione delle colonnine per la ricarica destinata alle auto elettriche

Finalmente ci siamo: al fianco del maxi-bonus per l’acquisto di una vettura elettrificata che apporterà uno sconto al prezzo di listino pari al 40% del suo valore totale, la Commissione Bilancio della Camera ha ottenuto un altro importante risultato per il nostro Paese al fine di incentivare il progressivo passaggio verso l’elettrico.

Stiamo parlando dell’installazione obbligatoria delle colonnine di ricarica sulla rete autostradale ogni circa 50-60 km, la distanza massima raggiungibile oggi da una macchina di questo tipo se viaggia in modalità “full electric”. A confermare il raggiungimento di questo obiettivo è stato il deputato del Movimento 5 Stelle Giuseppe Chiazzese, il quale ha apposto la firma a un emendamento che, di conseguenza, introdurrà la dotazione di questi punti di ricarica vicino alle classiche pompe di carburante.

Colonnine elettriche autostrada 2021

Come? Attraverso un limite di tempo nei confronti del quale i concessionari autostradali dovranno necessariamente adeguarsi: “Entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio i concessionari dovranno pubblicare le caratteristiche tecniche minime delle soluzioni per la ricarica di veicoli elettrici da installare”, così cita il testo approvato alla Camera, che poi identifica anche i casi, con relative soluzioni, in cui tale obbligo possa non andare incontro ad adempimento.

Nella situazione in cui entro 180 giorni i concessionari non provvedano a dotarsi di un numero adeguato di punti di ricarica, essi dovranno consentire ad altre aziende di candidarsi alla loro installazione presso la propria area di competenza”. Il concessionario autostradale, quindi, sarà tenuto a pubblicare entro 30 giorni dalla ricezione di questa richiesta una “manifestazione d’interesse volta a selezionare l’operatore sulla base delle caratteristiche tecniche della soluzione proposta e delle condizioni commerciali che valorizzino l’efficienza, la qualità e la varietà dei servizi, a cui si aggiungono i modelli contrattuali idonei ad assicurare la competitività dell’offerta in termini di qualità e disponibilità dei servizi”.

Colonnine elettriche autostrada 2021

Articoli più letti
RUOTE IN RETE