USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Come lavorare ed andare in Concessionaria dopo il Coronavirus

Dopo le offcine per l'assistenza urgente finalmente riaprono le concessionarie auto che dopo il Covid-19 dovranno assicurare maggior sicurezza a collaboratori e clienti garantiti da un articolata guida basata su distanza, barriere e prevenzione con igienizzazioni e protocolli con cui dovremo convivere per diverso tempo anche se molte regole di igiene in realtà erano già applicate in passato! Vediamo nel dettaglio una sintesi di quello che ci attende e che i Concessionari stanno già predisponendo in questi giorni...

L’emergenza Coronavirus è ancora in atto ma tutta l’Italia sta guardando con insistenza alla cosiddetta “Fase 2”, la fase della ripresa economica delle attività produttive. Tra queste figurano anche i concessionari di auto, pronti a ripartire da dove il loro lavoro era stato interrotto quasi due mesi fa. Prima di recuperare il tempo perduto, tuttavia, è necessaria una meticolosa preparazione al fine di regolarizzare gli spazi di lavoro e di accoglienza della clientela, motivo per cui sono state diramate delle linee guida da seguire alla lettera che Infomotori ha avuto la possibilità di visionare  e di cui vi sintetizziamo le parti più importanti delle 6 fitte pagine di regole.

CONCESSIONARI AUTO: COSA FARE PRIMA DELLA RIPRESA DELL’ATTIVITÀ

L’attività di preparazione consiste innanzitutto in un’intensa igienizzazione di tutti gli ambienti di lavoro: questa prevede le attività di pulizia, con la rimozione di sporcizia e materiali indesiderati, quelle di igienizzazione vera e propria, volte alla distruzione o alla disattivazione di microrganismi patogeni (da effettuare esclusivamente su superfici preventivamente pulite), e quelle di sanificazione, comprendenti la pulizia e la disinfezione qualora sia accertato un caso positivo di COVID-19.

Quest’ultima richiede prodotti specifici da utilizzare, predisposti dai fornitori di servizi di pulizia che devono anche certificare di aver svolto le attività in questione mediante apposita documentazione. Le aree da sanificare prima della ripresa delle attività in concessionario sono: le postazioni di lavoro, le sale riunioni, gli uffici, i magazzini, gli showrooms, i servizi igienici, gli spogliatoi, le aree di ristoro, le sale mediche e le aree destinate ai fornitori. I dispositivi da sanificare, invece, comprendono anche i condizionatori, i termoventilatori e tutti i mezzi di servizio, come i carrelli di trasporto.  Segnaliamo che per agevolare il lavoro delle Concessionarie ed Officine ci sono e-commerce dedicati al materiale necessario

che offrono consulenza e consegna a domicilio agevolando tempi e modalità di adeguamento delle strutture, fra i molti siti vi segnaliamo protezionilavoro.it .

Prima del riavvio dell’attività, inoltre, è opportuno garantire l’informazione del personale tramite un pacchetto informativo che includa tutte le misure e le regole da seguire in concessionaria. Questo include: indicazioni su misure preventive da applicare, modalità per il lavaggio delle mani, pulizia individuale delle superfici di lavoro, modalità di utilizzo dei distributori d’acqua, misure da rispettare nelle mense, utilizzo di ascensori e DPI, gestione delle riunioni, modalità di comportamento in caso di visitatori, fornitori e clienti e la corretta gestione della situazioni in caso di positività di una persona al COVID-19.

CONCESSIONARI AUTO: LE MISURE QUANDO SI RIPRENDE L’ATTIVITÀ

Una volta ripreso il lavoro all’interno della concessionaria, ciascun responsabile aziendale dovrà informare i propri collaboratori sulle misure messe in atto per far fronte all’emergenza in corso, sugli obblighi di ciascun lavoratore, sui comportamenti da tenere nelle aree comuni e nelle aree di lavoro per prevenire il dilagarsi del Coronavirus e sull’utilizzo dei DPI al fine di prevenire il contagio da COVID-19.

In seguito, saranno adottati specifici processi e cicli di pulizia e di igienizzazione per lavorare in tutta sicurezza. Tale attività andrà effettuata sulla propria postazione e sulle attrezzature di lavoro (da sanificare all’inizio di ogni turno), sulle officine, sui pavimenti, negli uffici, nelle sale riunioni, nelle aree comuni (come le zone di ristoro e la mensa), nei servizi igienici, nelle aree mediche e nelle zone deputate alla logistica, oltre che su tutti quei dispositivi come i mezzi di servizio da utilizzare durante l’orario di lavoro. Tali operazioni di pulizia e igienizzazione avranno una cadenza su base settimanale, anche se alcune specifiche aree o strumenti di lavoro, come le zone relax oppure le postazioni con scrivania e tastiera, dovranno essere sanificate più volte al giorno.

Per quanto riguarda il mantenimento delle misure attivate per far fronte al Coronavirus, saranno messi a disposizione gel igienizzanti in punti specifici della concessionaria (reception, mensa, aree relax…), così come detergenti liquidi e cartaper la pulizia della propria postazione di lavoro e delle relative attrezzature. Ovviamente dovrà sempre essere rispettata la distanza di sicurezza di 1 metro tra ogni lavoratore, in modo da prevenire la formazione di code o assembramenti.

CONCESSIONARI AUTO: REGOLE SPECIFICHE PER MENSE, SPOGLIATOI E RIUNIONI

Nelle mense, inoltre, si adotterà una riduzione dei tavoli per la consumazione dei pasti da 4 a 2 persone sedute in diagonale, anche se si potrà sostituire tale procedura con l’utilizzo della distribuzione del pasto con cibi confezionati in appositi sacchetti. Più stringenti le disposizioni sull’utilizzo degli spogliatoi e delle docce, da sfruttare il minimo indispensabile: sarà richiesto di presentarsi al lavoro con già addosso l’abbigliamento previsto, mentre gli armadietti saranno suddivisi per rispettare la distanza di sicurezza di 1 metro.

Per quanto riguarda la gestione delle riunioni, si dovranno preferire gli strumenti di tele/call conference. Se sarà necessario effettuare una conferenza vera, tuttavia, si dovranno adottare specifiche disposizioni: all’ingresso si dovrà utilizzare il gel disinfettante per le mani, in qualsiasi momento si dovrà rispettare la distanza di 1 metro e non si dovrà in nessun caso utilizzare il microfono a cono o altri dispositivi di uso promiscuo. La stanza da utilizzare come sala riunioni dovrà essere preventivamente ventilata, mentre per quanto riguarda la consumazione di cibi e bevande si dovranno preferire quelli “usa e getta”.

CONCESSIONARI AUTO: MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA E MASCHERINE

Prima di iniziare la propria giornata lavorativa, tutto il personale sarà sottoposto alla misurazione della temperatura corporea: se questa risulterà superiore a 37,5°C, l’interessato sarà sottoposto a una seconda rilevazione che, se darà nuovamente un valore di questo tipo, sarà tenuto a tornare a casa e a contattare il medico di famiglia. Chi entrerà in ogni locale della concessionaria dovrà indossare l’apposita mascherina chirurgica: a tal fine il personale sarà provvisto giornalmente di due mascherine, da utilizzare in ogni giornata di lavoro.

La stessa dotazione sarà relativa anche ai guanti, da utilizzare obbligatoriamente durante le operazioni di pulizia del posto di lavoro. Inoltre è prevista a dotazione di un paio di occhiali di sicurezza a persona al mese, da utilizzare al fine di evitare possibili rischi per gli occhi derivanti dal prodotto di igienizzazione utilizzato.

CONCESSIONARI AUTO: COME VERRA’ ORGANIZZATO IL LAVORO

Oltre a ciò, ogni concessionaria d’auto dovrà provvedere a seguire tutte le misure relative all’organizzazione del lavoro interno ad essa. Sarà preferibile, ove possibile, la modalità di “lavoro agile” da casa (o “smart working”), in modo da limitare la presenza di personale all’interno dei locali aziendali. Sarà evitata, invece, la mobilità di personale tra le varie sedi e i vari reparti, per cui saranno limitate le rotazioni individuali e gli spostamenti frequenti dei vari lavoratori.

La distanza di sicurezza di 1 metro tra i dipendenti dovrà essere sempre garantita, per cui saranno adottate delle misure di distanziamento delle postazioni di lavoro, sia attraverso la revisione delle stesse e del relativo layout sia mediante l’utilizzo di barriere di protezione. Lo stesso sarà attuato anche nelle aree comuni, soprattutto durante le pause previste: per mantenere il distanziamento sociale ed evitare possibili assembramenti, si differenzieranno gli orari di pausa collettiva, si amplierà l’orario di apertura della mensa e verrà collocata a fine turno la pausa di refezione.

Per quanto riguarda, infine, l’ingresso e l’uscita dei lavoratori dalla concessionaria, verranno rivisti gli orari di inizio e di fine dei turni, distanziandoli il più possibile. Si certificherà, inoltre, la presenza in uscita tramite timbratura del singolo lavoratore, che sarà facilitato nell’utilizzo della propria autovettura attraverso la più ampia possibilità di accesso alle aree di parcheggio.

LE REGOLE PER I VISITATORI, CLIENTI ED OSPITI DELLE CONCESSIONARIE ED OFFICINE 

Ovviamente anche per noi clienti o visitatori di Concessionarie o Officine per i tagliandi e manutenzioni varie saranno obbligatorie alcune regole che stiamo comunque già usando quando usciamo per fare commissioni. Guanti e mascherina quindi sono obbligatori logicamente da quando usciamo di casa o altro luogo per dirigerci in Concessionaria Obbligatorio sarà fissare prima un appuntamento (anche se pure prima era quasi la norma) sia per il tagliando o intervento di manutenzione sia per una visita per avere ulteriori informazioni circa il proprio preventivo ed eventuale finanziamento che già ora in molti casi è possibile (e consigliabile) fare da casa con lo Smart Selling.

In molti protocolli letti abbiamo notato la richiesta di domandare al visitatore di misurarsi la temperatura e non presentarsi se è sopra i 37,5 gradi (ma in tal caso tutti devono stare logicamente a casa ed avvisare telefonicamente il proprio medico di base!). Curiosa poi la richiesta di portarsi da casa una propria penna e pensiamo che i Concessionari avranno l’accortezza di offrire ad un potenziale cliente una penna personalizzata o come minimo una biro da pochi centesimi…

Per vedere e provare una vettura saranno prese tutta una serie di misure basate sulla distanza e igienizzazione con copriscarpe oltre ai già nostri guanti e mascherine con distanze di sicurezza per la stessa eventuale prova su strada che potrà seguire le attuali regole di una persona davanti ed una dietro, alternando quindi venditore e cliente! In caso di consegna auto per tagliando o riparazione la vostra auto sarà sanificata sia all’arrivo per tutelare gli operatori sia alla consegna per vostra sicurezza. Queste regole valgono pure con poche varianti per gommisti, elettrauto e tutta la filiera automotive sia per auto che per moto nonché negozi di biciclette!

Sinceramente, pur di tornare in una Concessionaria o Officina sono tutele ragionevoli per il Cliente mentre meriteranno un vero cambio di mentalità per i dipendenti e che interesseranno tutti coloro che lavorano o riprenderanno nelle prossime settimane.

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
Renault
Twingo III
PRODUZIONE dal 03/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 10.600€
Renault
twingo
PRODUZIONE dal 05/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
SPECIALE
SPECIALE
Articoli più letti
RUOTE IN RETE