Compro Auto, usate e in contanti: tutto quello che dovete sapere per evitare fregature

Se volete vendere la vostra automobile usata o incidentata, potete prendere in considerazione le agenzie di Compro Auto... stando attenti a seguire tutta la procedura nel modo corretto

Una situazione in cui un automobilista può trovarsi nel corso della sua vita: arriva il momento di comprare una nuova vettura e si vuole cercare di guadagnare il più possibile dalla vendita della propria, attuale, compagna di viaggio. Si può accettare la valutazione proposta dai concessionari, oppure pubblicare alcuni annunci online su siti dedicati alle trattative tra privati… o ancora affidarsi alle agenzie Compro Auto, che offrono la possibilità di disfarsi della propria vettura in maniera facile e veloce ricevendo in cambio una certa somma in denaro.

Queste aziende sfruttano sostanzialmente lo stesso meccanismo dei Compro Oro, per cui il consiglio è quello di prestare attenzione ad ogni singolo passaggio durante la pratica di vendita. Seguite la nostra guida per scoprire come funzionano questi intermediari, in modo da completare le pratiche nel migliore dei modi!

Compro Auto: agenzie o privati?

Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra le agenzie Compro Auto, nate esclusivamente per questo scopo, e tutti quei soggetti privati che propongono questo servizio attraverso canali diversi da quelli tradizionali. È il caso del classico bigliettino trovato sul parabrezza quando abbiamo lasciato la macchina in sosta: in questa circostanza ci troviamo di fronte a persone che non sono riconducibili a un’impresa vera e propria… ma ciò non toglie che siano degli intermediari affidabili!

A tal proposito, prima di intavolare qualsiasi trattativa è opportuno utilizzare il nostro migliore alleato, Internet, per fare qualche ricerca. In men che non si dica scopriremo se questi soggetti sono affidabili o meno, così da rivolgerci eventualmente a tutte quelle agenzie che offrono questi servizi in maniera decisamente più professionale.

Come funzionano i Compro Auto?

Queste imprese sono, quindi, degli intermediari, che mettono in contatto il venditore di un’automobile usata (o anche incidentata) con un compratore che la vuole reinserire nella circolazione esportandola all’estero, vendendone i pezzi di ricambio oppure con l’intenzione di aggiustarla per poi rivenderla.

Il loro funzionamento è semplice: chiunque voglia vendere la propria vettura non deve fare altro che mettersi in contatto con queste imprese, inizialmente magari compilando il modulo presente sul sito web dell’azienda che fornirà una prima valutazione basata sull’analisi dei prezzi di acquisto e vendita registrati per quella macchina in un periodo di tempo prestabilito.

A questo punto l’agenzia si metterà in contatto con il cliente, fissando con lui un appuntamento per effettuare una valutazione approfondita dell’automobile che confermerà o modificherà la proposta di vendita iniziale. Se poi il prezzo offerto incontrerà le aspettative di chi vende, la procedura potrà continuare con la chiusura della trattativa: la vettura resterà nelle mani del Compro Auto in questione che sbrigherà tutta la burocrazia del caso, mentre il venditore riceverà la somma pattuita direttamente in contanti, tramite bonifico o assegno circolare.

Compro Auto: i pro e i contro

Come potete immaginare, il vantaggio più importante nel rivolgersi a queste agenzie è quello delle tempistiche estremamente ridotte nel chiudere il proprio affare. Se si procede per i canali tradizionali, con il classico annuncio online o su riviste specializzate, tutto diventa ovviamente molto più complicato, soprattutto nel far valere le proprie ragioni sul prezzo di vendita nei confronti di un possibile acquirente. Per non parlare di tutte le pratiche che è necessario svolgere al PRA, tra le quali il passaggio di proprietà o la radiazione del veicolo in caso questo sia destinato all’estero.

Con i Compro Auto, invece, l’intera operazione diventa estremamente più semplice e immediata… a patto di accettare una valutazione che, spesso, può risultare inferiore a quella che si potrebbe ottenere in maniera “classica”. In sostanza, si tratta di effettuare una scelta: meglio monetizzare di più e impiegare più tempo facendo tutto da soli… oppure trovare un compromesso sul prezzo finale e sbrigare la vendita nel minor tempo possibile?

Pagamenti e burocrazia: come chiudere la vendita

Gli aspetti fondamentali su cui prestare attenzione nella vendita della propria automobile alle agenzie Compro Auto sono due: la gestione della burocrazia e il metodo di pagamento che viene utilizzato per liquidare il venditore. Rivolgendosi a un’agenzia professionale, ovviamente, la prima questione non diventa un problema: in caso contrario è necessario accordarsi con l’acquirente al fine di firmare tutte le carte richieste per la compravendita.

Libretto di circolazione e certificato di proprietà sono i documenti essenziali per effettuare il passaggio tra le due parti, che di fatto libererà il venditore da ogni ulteriore onere sulla vettura. Diffidate assolutamente da coloro che vogliono effettuare la procedura in un secondo momento utilizzando delle ricevute scritte: in questo caso la truffa è in agguato!

Per quanto riguarda il pagamento una volta accettata la proposta di vendita, questo può essere finalizzato in tre modi: direttamente in contanti (fino al limite di 3.000 Euro previsto dalla legge), tramite bonifico bancario (che impiegherà dai due ai tre giorni lavorativi per essere lavorato completamente) o assegno circolare. Quest’ultimo è sicuramente il più sicuro, perchè permette di incassare immediatamente la cifra pattuita una volta raggiunta la propria banca.

ARTICOLI CORRELATI