De Tomaso P72, la nuova supercar tra passato e futuro

La nuova De Tomaso P72 è una supercar realizzata in soli 72 esemplari, ciascuno dei quali proposto a un prezzo che parte da 750.000 euro

De Tomaso torna ufficialmente in vita, giusto in tempo per il 60imo compleanno della Casa automobilistica che in occasione del Goodwood Festival of Speed presenta la nuova supercar P72. La nuova De Tomaso P72 si ispira alle vetture da corsa degli anni ’60 ma si propone come una sportiva moderna che punta a lasciare il segno. “La P72 creerà un segmento nuovo, proprio come fece la Pantera nel 1970”, ha dichiarato Ryan Berris, General Manager di De Tomaso. “Abbiamo creato un’auto moderna che rende omaggio alle sue radici”, prosegue Berris.

L’iconico brand italiano, rilanciato dalle stesse persone dietro al progetto Apollo Automobili, Ideal Team Ventures (ITV), è stato acquistato dal gruppo qualche anno fa, già nel 2014. La P72 è stata ufficialmente ispirata dal prototipo P70, un progetto nato dalla collaborazione tra Alejandro de Tomaso e Carroll Shelby, nel lontano 1964. La vettura è caratterizzata da linee sinuose e filanti, straordinariamente armoniche, in grado di catturare lo sguardo esattamente come fanno gli interni, strabilianti. Paiono realizzati con veri e propri gioielli, grazie anche al bronzo lucido e alle trame diamantate che ritroviamo in ogni parte dell’abitacolo.

I dettagli tecnici al momento non sono stati rivelati, ma sappiamo per certo che la De Tomaso P72 è basata sulla stessa monoscocca in carbonio della Apollo IE. Il motore potrebbe essere il Ferrari V12 o in alternativa il V8. La produzione si fermerà a soli 72 esemplari, ciascuno con un prezzo di listino che parte da 750.000 euro.

De Tomaso
De Tomaso
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
TUTTO SU De Tomaso
RUOTE IN RETE