DiMora Natalia

Se pensate che la Bugatti Veyron sia esagerata, eccovi la nuova ammiraglia americana spinta da un motore V16, 14 litri da 1.200 cavalli!

Alfred DiMora, fondatore dell’omonima azienda californiana, ha una grande esperienza nella progettazione di computer e auto di lusso. Dall’unione dei due elementi nasce la DiMora Natalia, ovvero quello che vorrebbere essere un sonoro schiaffo per Bentley, Maybach e Rolls. L’ammiraglia, che si meriterebbe una serie di titoli quanto il Mega Direttore Galattico di fantozziana memoria, racchiude in una carrozzeria originale il massimo dell’opulenza su quattro ruote.

L’abbiamo definita “originale” perchè scrivere “bella” ci sembra quantomeno azzardato. Le forme sono esasperate, un mix di elementi moderni e linee rétro (specie al posteriore) di sicuro impatto. Il motore è allineato alle aspettative della Natalia: si tratta di un V16 denominato Volcano, con una cilindrata di oltre 14 litri interamente realizzato in alluminio. La potenza massima è di 1.200 cavalli, mentre la coppia supera di poco i 1.200 Nm. Qualche anno fa, all’apparizione dei primi bozzetti, si era parlato di soluzioni rivoluzionarie per ridurre i consumi, mentre dalla scheda tecnica attuale si deduce la sola presenza dell’iniezione diretta.

Giusto per chiudere in bellezza, il prezzo: 2 milioni di dollari, spicciolo più spicciolo meno.

ARTICOLI CORRELATI