Dodge Avenger – Test Drive

Posteriormente, grandi gruppi ottici avvolgono le due estremità del cofano evidenziando la personalità perfino eccessiva per un segmento conservatore come il D. Il passo pari a 2.765 mm e la carreggiata di 1.569 mm conferiscono ad Avenger un carattere atletico, migliorando lo spazio di assorbimento dell’energia d’urto per garantire un’efficace protezione degli occupanti (sono attese […]

Posteriormente, grandi gruppi ottici avvolgono le due estremità del cofano evidenziando la personalità perfino eccessiva per un segmento conservatore come il D. Il passo pari a 2.765 mm e la carreggiata di 1.569 mm conferiscono ad Avenger un carattere atletico, migliorando lo spazio di assorbimento dell’energia d’urto per garantire un’efficace protezione degli occupanti (sono attese 4 stelle EuroNcap). Interni accoglienti Mentre design e linee sono una questione di gusto – ed è sicuro che l’Europa dovrà abituarsi all’impatto americano di questa vettura – le finiture sono anche una questione di qualità. E, francamente, su quelle di Avenger bisogna fare una certa attenzione. Perché non sembrano all’altezza di un immagine così muscolosa. All’interno gli elementi che distinguono il nuovo Dodge Avenger sono comunque le diverse superfici. La parte superiore del cruscotto e la plancia le presentano opache, abbinate alla griglia dello sbrinatore, al portaoggetti sul lato di guida ed al logo Dodge sul lato passeggero. Dalle cornici degli strumenti alle manopole del climatizzatore, il motivo circolare è l’elemento grafico che caratterizza gli interni di Avenger. La parte centrale del cruscotto presenta doppie bocchette di climatizzazione, sotto le quali è visibile l’apertura per l’alloggiamento dell’autoradio AM/FM/CD o dell’innovativo sistema multimediale di navigazione, intrattenimento e comunicazione MyGIG peraltro non disponibile in Italia malgrado le sue enormi potenzialità (una memoria da 20 giga). Gli equipaggiamenti disponibili su Dodge Avenger, comprendono il portabevande refrigerato Chill Zone (fino a 4 lattine da 33 cl di capacità) situato sulla plancia portastrumenti del lato passeggero e vera novità del segmento, i sedili anteriori riscaldabili in pelle, la compatibilità Mp3 per tutti gli impianti audio e l’illuminazione dell’abitacolo a led. Sul fronte della sicurezza, oltre al servosterzo ci sono l’Abs, il sistema di controllo della trazione, l’Esp ed il Bas, nonché 8 airbag. Nell’abitacolo di Avenger trovano comodamente posto conducente e quattro passeggeri: sicuramente comodi i due posteriori che stanno come sul divano di casa; sui tre bisogna valutare gli… “ingombri”. Gli interni spaziosi offrono 1.016 mm di spazio per la testa, 1.432 mm per le spalle e 1.352 mm per le anche dei passeggeri dei sedili anteriori; per chi viaggi dietro, invece, le “misure”sono: 954 mm per le gambe, 1.430 per le spalle e 1.351 per la seduta. Solo ad aprirlo, il bagagliaio sembra enorme: la sua capacità è di 438 litri. Il volume di carico aumenta se si ribaltano i sedili posteriori. E, anche se Infomotori non l’ha verificato, pare ci stia persino una scala reclinando la seduta anteriore.

ARTICOLI CORRELATI