Dodge Caliber – Test Drive

Ma Caliber nasce per i giovani, e lo si nota da soluzioni come il MusicGate Power incluso nel pacchetto Premium Sound: due altoparlanti orientabili integrati nel portellone posteriore che possono essere abbassati quando il portellone stesso è aperto. Il pacchetto comprende anche 6 altoparlanti Boston Acoustics ed un subwoofer, per una potenza totale di 458 […]

Ma Caliber nasce per i giovani, e lo si nota da soluzioni come il MusicGate Power incluso nel pacchetto Premium Sound: due altoparlanti orientabili integrati nel portellone posteriore che possono essere abbassati quando il portellone stesso è aperto. Il pacchetto comprende anche 6 altoparlanti Boston Acoustics ed un subwoofer, per una potenza totale di 458 Watt.
La spinta offerta dal 2.0 CRD turbodiesel da 140 cavalli è molto buona, i 320 Nm del propulsore tedesco ben si abbinano al cambio manuale a sei rapporti. Le prestazioni sono più che soddisfacenti: i 100 orari si raggiungono in 9,3 secondi, a conferma dell’indole sportiva insita in ogni vettura marchiata Dodge. Tra i benzina (sviluppati insieme a Mitsubishi e Hyundai) merita di essere citato il 2.0 litri, non tanto per i suoi 156 cavalli (6 più del 1.8) bensì per l’ottimo cambio automatico a variazione continua CVT. Una trasmissione fluida e moderna, che consente la selezione manuale dei sei rapporti – anche se noi non abbiamo sentito il bisogno di questa opzione -. Inizialmente la trazione disponibile nel nostro mercato sarà anteriore, poi inevitabilmente verrà resa disponibile anche la versione con trazione integrale.
Elevato il contenuto tecnologico anche dei suddetti quattro cilindri a benzina. La fasatura variabile delle valvole VVT si abbina ad un nuovo collettore di aspirazione con controllo del flusso, a tutto vantaggio delle prestazioni e dei consumi. A tal proposito, il 2.0 CRD richiede circa 5,1 litri di gasolio ogni 100 km, mentre il 1.8 ed il 2.0 a benzina si accontentano rispettivamente di 6 e 6,9 litri per percorrere la stessa distanza. Valori più che buoni: pur considerando un ovvio fattore di arrotondamento nell’uso più “dinamico”, si possono tranquillamente mettere in preventivo percorrenze da normale berlina.
Quanto costa? I prezzi del nuovo Dodge Caliber posizionano questa vettura come efficace concorrente delle più celebri berline compatte. La motorizzazione 1.8 a benzina in allestimento S viene proposta, chiavi in mano, a 15.900 euro, contro i 19.900 della più accessoriata SXT Leather. La forbice di prezzo della Caliber motorizzata 2.0 benzina spazia invece fra i 18.900 euro (SE) ed i 21.900 euro (SXT Leather).
Passando al diesel, si conferma l’ottima competitività di Caliber, come dimostrano i 18.200 euro necessari per acquistare la già ben dotata versione S, ed i 22.200 sufficienti a mettere in garage la SXT Leather con sedili in pelle e volante multifunzione.
Per saperne di più, e soprattutto per prenotare la prova su strada di Dodge Caliber, vi suggeriamo di visitare il sito Dodge Italia.

ARTICOLI CORRELATI