Dodge Viper SRT10 Coupé

Sempre più... cavalli americani

Dodge Viper SRT-10. L’annosa questione del “celodurismo” all’americana, in campo automobilistico, divide gli appassionati. La filosofia del “grosso è bello” stona rispetto a quella europea, spinta verso soluzioni tecniche più raffinate e meno massicce: a parità di cavalli, noi preferiamo piccoli motori trati fino all’osso con l’ausilio di turbine, fasature variabili e diavolerie varie, mentre i costruttori statunitensi preferiscono abbondare nelle cubature dei loro maestosi propulsori ad 8 e 10 cilindri.
Chi ha ragione? Se guardiamo ai risultati, dobbiamo ammettere che vetture come Corvette o Saleen si fanno valere sui tracciati di tutto il mondo, dall’alto della loro relativa semplicità costruttiva ed in barba alla nostra presuntuosa superiorità in campo motoristico.
Una delle sportive a stelle e strisce che più sta guadagnando terreno rispetto alle protagoniste storiche di fattura europea è la Dodge Viper, cattivissima muscle car con motore anteriore V10 e trazione posteriore, che viene presentata al Salone di Detroit nella nuova versione SRT-10.
La paura fa 90
I cavalli del V10 salgono a quota 600, ben 90 in più rispetto al precedente modello. Le migliorie riguardano sopratutto la distribuzione, che ora beneficia della fasatura variabile, mentre la presa d’aria maggiorata e l’incremento di cilindrata ad 8,4 litri perfezionano l’opera di “tonificazione”.
Sale anche il rapporto di compressione, ed il valore di coppia: ben 760 Nm, roba da friggere le ruote posteriori in lunghissimi burnout.
Le prestazioni salgono di conseguenza, con uno 0-100 sotto ai quattro secondi ed uno 0-160-0 di circa 12 secondi, a conferma anche di un ottimo impianto frenante.
Spaventosa
Se amate le supercar discrete, questa Dodge Viper SRT-10 non fa per voi. Il lungo cofano è alleggerito da evidenti branchie, che fanno il paio con le voluminose prese d’aria anteriori. La fiancata tesa e muscolosa anticipa una coda piuttosto raccolta, che si deforma verso l’alto a formare uno spoiler integrato molto utile alle alte velocità. La livrea è quella classica delle “vipere” americane, con le due bande bianche che percorrono tutta la carrozzeria.
E’ una Viper da 600 cavalli, e si deve notare!

ARTICOLI CORRELATI