Elon Musk di Tesla, entro un anno ci saranno un milione di vetture autonome

Il CEO di Testa rilancia la sfida nella guida autonoma: "Tutte le nuove auto in produzione hanno già l’hardware necessario per la guida autonoma, le vecchie dovranno solo aggiornare il software".

In un anno da oggi avremo più di un milione di auto interamente autonome“: è questa la promessa fatta da Elon Musk alzando in occasione della presentazione del nuovo microchip realizzato da Tesla che dovrebbe permettere di fare un decisivo passo in avanti nel settore delle vetture a guida autonoma.

Tesla punta forte sulla guida autonoma

Dopo avere bruciato le tappe (e i tempi) nella realizzazione di auto elettriche, Tesla si è buttata sul sempre chiacchierato settore delle vetture a guida autonoma. La curiosità è tanta e la domanda una: un giorno non troppo lontano potremo salire in macchina come semplici passeggeri? La risposata di Elon Musk è sì e più precisamente ci vorrà solamente un anno di tempo. Il Full Self-Driving, come viene chiamata in gergo, è una tecnologia sfrutta un processore a “due facce” in grado di decidere dove dirigere un’automobile.

Il progetto di Tesla, in realtà, è molto più articolato e prevede un sistema composto da otto telecamere, 12 sensori a ultrasuoni, un radar frontale e un computer nascosto sotto la carrozzeria in grado di coordinare le varie operazioni. “In un anno da oggi avremo più di un milione di auto interamente autonome – ha detto Musk -. Tutte le nuove auto in produzione hanno già l’hardware necessario per la guida autonoma. Bisognerà solo aggiornare il software“.

Operazione non certo economica visto che il costo dovrebbe aggirarsi sui 5.000 dollari.I dubbi non mancano, forse anche dopo agli incidenti provocati dal sistema Autopilot proprio di Tesla. Il problema è legato alla conoscenza costante del territorio in cui potranno muoversi le vetture, un database enorme che deve essere costantemente aggiornato. Musk è convinto che Tesla possa superare anche questa sfida: vedremo.

ARTICOLI CORRELATI