USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Eni multata con 5 milioni di Euro per la pubblicità ingannevole del Green Diesel

La società Antitrust ha sanzionato l'Eniper aver presentato come "green" un carburante diesel, al contrario, altamente inquinante

L’Eni è arrivata nel mirino della società Antitrust: il motivo lo ha spiegato il quotidiano La Repubblica, riportando una truffa pubblicitaria nei confronti del carburante per autotrazione Eni Diesel+. I messaggi lanciati dalla campagna di marketing suggerivano un positivo impatto ambientale del carburante in questione, oltre a un consistente risparmio in termini di consumi. La verità? Niente di tutto questo.

Eni Diesel + multa Antitrust

La Società Antitrust, infatti, ha scoperto l’inghippo e ha sanzionato Eni con una multa di 5 milioni di Euro, derivata dal fatto che è stata fatta confusione tra l’Eni Diesel+ e la sua componente biodiesel HVO, dal nome Eni “Green Diesel”. L’associazione di due prodotti fondamentalmente diversi ha finito per attribuire al carburante incriminato la qualifica di “componente rinnovabile che aiuta a proteggere l’ambiente e a ridurre le emissioni”, quando in realtà si tratta di un gasolio per autotrazione altamente inquinante.

A livello di emissioni prodotte, il risparmio “era solo in minima parte imputabile alla componente HVO Eni Green Diesel“, risultando quindi solamente parziale l’impatto positivo sull’ambiente (e non fino al 40% come indicato nella campagna pubblicitaria). L’Antitrust ha anche affermato che la riduzione delle emissioni di CO2 non era “adeguatamente contestualizzata“: il -5% sulla media di quanto rilasciato nell’atmosfera, infatti, non è stato confermato e non era sufficiente chiaro che andava a toccare l’intero ciclo del prodotto.

In questo modo, Eni ha deciso di interrompere la campagna stampa e si è impegnata di non usare più la parola “green” associata ai carburanti per autotrazione. Tuttavia, il gruppo petrolifero ha anche sottolineato che deciderà di “valutare le motivazioni del provvedimento ai fini della sua impugnativa al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio“.

Sponsor

Audi Q3
Audi Q3
OFFERTA Km zero super offerta !

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Ancora da immatricolare !

Sponsor

Mercedes GLA
Mercedes GLA
OFFERTA Zero km con maxi sconto !

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Ancora da immatricolare !

Sponsor

Mercedes GLA
Mercedes GLA
OFFERTA Zero km con maxi sconto !

Sponsor

Audi Q3
Audi Q3
OFFERTA Km zero super offerta !
SPECIALE
SPECIALE
RUOTE IN RETE