USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Faraday Future FF91: l’elettrica con 1.050CV e 1.800Nm

Al CES di Las Vegas, tra le tante anteprime tecnologiche automobilistiche e non, la scena è stata rapita dalla Faraday Future FF91. Si tratta di un'auto completamente elettrica e prodotta in America, e sembra essere stata sviluppata appositamente per sormontare la Tesla. Raggiunge 1.050CV e 1.800Nm di coppia.

Il CES di Las Vegas, che annualmente anticipa il più classico Salone di Detroit, mette in piazza le più interessanti novità tecnologiche in arrivo sul mercato. Non è difficile capire come mai, ultimamente, sempre più costruttori si siano avvicinati a questo appuntamento. Bosch, Mercedes-Benz, Hyundai e BMW sono solo alcuni tra i marchi che hanno preso sul serio questa sfida presentandosi nel deserto del Nevada con novità quantomeno interessanti.

L’attenzione però è stata capitalizzata da Faraday Future: un’azienda relativamente giovane, con sede negli Stati Uniti ma gran parte del capitale economico proveniente dalla Cina. Alla presentazione della compagnia Nick Sampson, amministratore delegato, ha dichiarato che la Faraday Future ha attualmente più di 1.400 dipendenti in 36 paesi diversi e 1940 brevetti sono stati sviluppati per la FF 91.

Si tratta della prima azienda al mondo a sfidare apertamente la Tesla.

faraday-future-ff-91-13

Micheal Faraday era un fisico inglese nato alla fine del Settecento, che elaborò le leggi sull’elettromagnetismo che ne stabiliscono il comportamento. Chiamare un’azienda automobilistica con il nome di uno scienziato legato a questo tipo di lavoro è, ad essere leggeri, il primo segnale di competizione rispetto all’azienda di Elon Musk.

Continuando, la Faraday Future FF91 è stata lanciata in alcuni test sul quarto di miglio -per provare lo zero a 100Km/h- ed è riuscita a lasciarsi alle spalle Bentley Bentayga, Ferrari 488 GTB, Tesla Model XP100D e, meraviglia delle meraviglie, Tesla Model S P100D in Ludicrous Mode. Secondo il marchio infatti, l’auto può raggiungere i cento chilometri orari in 2,39 secondi. Merito anche del coefficiente aerodinamico di 0,25 raggiunto con l’impiego di parti aerodinamiche attive. La realtà però non è così rosea come sembra, infatti l’auto utilizzata da Faraday Future per i test era in una versione camuffata, presumibilmente senza alcuni componenti che dovranno essere installati sul modello di produzione.

In ogni caso, la tecnologia utilizzata dalla vettura è ai massimi livelli. La piattaforma comprende infatti due motori elettrici, uno per asse, capaci di sviluppare una potenza complessiva di 1.050CV e 1.800Nm di coppia massima. Numeri da capogiro, specialmente tenendo conto che una vettura elettrica sviluppa la coppia massima sin da subito.

faraday-future-ff-91-6

Questo però non è tutto; i produttori hanno voluto mettere in chiaro che la Faraday Future FF91 ricarica le proprie batterie da 130kWh -prodotte da LG Cherm- in circa 4 ore e 30 minuti con una normale presa di corrente a 240V, un tempo davvero imbarazzante per le altre elettriche che al momento necessitano di un’intera notte nel migliore dei casi.

Immaginiamo quindi che, con una colonnina di ricarica veloce, la FF91 possa riempire le proprie batterie in una manciata di minuti. Con una carica completa l’auto può percorrere circa 700Km, che tradotto in condizioni reali potrebbero essere circa 450. Niente male quindi, a patto che al momento dell’uscita la Faraday Future riesca a mantenere queste promesse.


La guida autonoma della FF91

Faraday Future FF91 è equipaggiata con un complesso sistema di guida autonoma, che si attiva tramite un piccolo radar che al momento dell’attivazione sporge dal cofano. In questo modo, come abbiamo visto in casi simili, l’auto riesce addirittura a “vedere” ciò che si trova dietro ad una curva e, come è stato dimostrato alla presentazione, a parcheggiarsi da sola. Il sistema funziona intrecciando il lavoro di 13 radar, 12 sensori ad ultrasuoni, 10 videocamere ad alta definizione ed un Lidar 3D, un sistema che misura la distanza da un oggetto lanciando un segnale laser e calcolando il tempo necessario a raggiungere la parete. Qualcosa di simile al modo di orientarsi dei pipistrelli o, ancora meglio, del misuratore laser (Telemetro) utilizzato da architetti ed ingegneri. Solo che il Lidar 3D lavora, appunto, sulle tre dimensioni.

La presentazione al CES di Las Vegas però non è filata via senza intoppi, quando Nick Sampson ha chiesto al maggior investitore della compagnia di far parcheggiare la FF91 dal palco a dietro le quinte semplicemente toccando un montante, l’auto non è partita. Lo spezzone è stato poi rimosso dalla Faraday Future, che ha comunque puntualizzato che si trattava di una versione Beta della vettura. Anche il primo Mac di Steve Jobs, che come ci viene raccontato nel film di Danny Boyle avrebbe dovuto dire “Ciao” al pubblico, non funzionò al suo debutto.


Il prezzo

faraday-future-ff-91-1

la Faraday Future FF91 verrà prodotta durante il 2017 per i primi 300 clienti che l’avranno prenotata, per poi essere consegnata l’anno seguente. I vertici della compagnia non sono stati esattamente chiari sul prezzo della vettura, che secondo le testate statunitensi si aggirerà intorno ai 180.000 dollari, ma è già possibile prenotarla versando una caparra di 5.000 dollari. Forse, anche in questo caso seguendo le orme di Elon Musk, Faraday Future produrrà modelli più vicini ai cittadini comuni utilizzando i proventi derivati dalla vendita della FF91. Con una struttura piramidale infatti, Tesla è riuscita ad arrivare alla Model 3 da 35.000 dollari.


Now Following


Ormai il futuro è arrivato
, e la cosa è stata confermata dalla corsa folle dei colossi dell’automotive verso l’elettrico e da un altro marchio -questo- che si presenta con l’intenzione di produrre solo EV, Electric Veichles. Se da un lato, alla presentazione, l’azienda è stata un po’ supponente rispetto agli altri costruttori pur essendo arrivata dopo, è anche vero che si tratta di un segnale chiaro al mondo dell’automobile. Ecco il video di introduzione alla FF91, direttamente dal canale ufficiale Faraday Future.

TAGS:

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Ibiza a metano
SEAT Ibiza a metano
OFFERTA Tua da 139€ al mese, TAN 4,99% - TAEG 6,50%.

Sponsor

Nuova SEAT Ateca
Nuova SEAT Ateca
OFFERTA Tua da 19.900€.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE