USATA
cerca auto nuove
NUOVA

FAW fa coppia con Silk EV: l’Italia protagonista con elettriche e plug-in di alta gamma

Il produttore cinese FAW e l'azienda specializzata in prodotti automotive ad alta ingegneria Silk EV hanno stretto una joint venture per far diventare la Motor Valley italiana il centro di progettazione, sviluppo e produzione di vetture ad alte prestazioni

La nostra Motor Valley emiliana è da sempre la culla di prodotti di altissimo prestigio costruiti da marchi blasonati come Ferrari, Lamborghini, Maserati e Pagani: le loro vetture sono stimate e apprezzate in tutto il mondo, nonchè invidiate da tanti altri produttori che cercano di ritagliarsi il proprio spazio nel mondo dell’automotive. Ma se finora nei pressi di Modena è stato sventolato solamente il drappo tricolore, presto si affiancherà anche quello cinese: tranquilli, non è stata rilevata nessuna Casa automobilistica, bensì ha preso vita una joint-venture tra la FAW, il più grande produttore di auto in Cina, e la Silk EV, società americana specializzata nell’ingegneria e nel design di veicoli a quattro ruote.

Lo scopo? Con un investimento di oltre un miliardo di Euro si prospetta la progettazione, lo sviluppo e la produzione di automobili elettriche e ibride plug-in di alta gamma, tra le quali la recente Hongqi S9 che porta la firma del designer Walter de Silva e che verrà per prima guidata verso la sua commercializzazione (a partire dal 2022) da Amedeo Felisa, conosciuto per aver rilanciato le sorti della Casa del Cavallino Rampante durante l’era Montezemolo e oggi nominato Special Advisor dal Presidente Jonathan Krane oltre che membro esclusivo del Senior Advisory Board della nuova realtà Silk-FAW.

Silk Faw EV Hongqi S9 Shanghai

Entrando nei dettagli, i ruoli prevedono per De Silva la supervisione sul design e sulla progettazione della linea estetica della serie Hongqi S, che comprenderà non solo la già citata hypercar S9 ma anche le più “piccole” S7 e S5, mentre per Felisa la definizione della strategia globale (e quindi anche del business plan e del programma di lancio dei prodotti) della società italo-americana-cinese. “Sono entusiasta di entrare a far parte di Silk-Faw – ha commentato l’ex CEO di Ferrari Worldwide – La mia passione per le vetture ad alte prestazioni mi porta ad accogliere con grande favore l’opportunità di lavorare con Silk-Faw per sviluppare la prossima generazione di vetture premium. Il nostro investimento nella Motor Valley costituisce per l’area un contributo di lungo periodo: stiamo attraendo i migliori talenti dell’ingegneria e del settore automotive, grazie ai quali, attraverso la nuova serie “S” di Hongqi, accresceremo il livello delle abilità a livello ingegneristico e tecnico per un prodotto di lusso in Cina“.

Queste, invece, le parole di Walter De Silva: “Sono entusiasta di dare vita al design della “Serie S”, siamo nella fase finale della realizzazione della S9, i cui elementi fondanti sono rappresentati dalla bellezza e dall’eleganza. Stiamo inoltre lavorando con Dallara per la prima architettura del veicolo: aerodinamica e design andranno a braccetto per definire un punto di equilibrio che metta in gioco bellezza e funzionalità. Sarà una vettura semplice, le forme esprimeranno il valore nel tempo. Il punto di riferimento? Ferrari e Porsche“.

Silk Faw EV Hongqi S9 Shanghai

Come si evince dalle parole del designer nato a Lecco, la nuova realtà Silk-Faw ha già in programma di interfacciarsi con la nostra Dallara per quanto riguarda il telaio e l’aerodinamica delle nuove vetture elettrificate facenti parte del brand Hongqi, per il quale saranno costruiti nella Motor Valley un centro di innovazione e un impianto di produzione da individuare nelle possibili zone di Modena, Reggio-Emilia oppure di Imola. Una fabbrica gemella prenderà vita a Changchun, sede storica della FAW dove si concentrerà lo sviluppo di altri due modelli inediti della Serie S al momento ancora avvolti nel mistero.

Tornando alla prima hypercar coinvolta in questo progetto, la Hongqi S9 ha fatto il proprio debutto in una veste semi-definitiva al recente Salone dell’Auto di Shanghai: le sue linee sono essenziali e votate completamente alla massima efficienza aerodinamica, supportata da una powertrain ibrida plug-in (in futuro anche completamente elettrica) caratterizzata da un V8 capace di esprimere la bellezza di 1.400 cavalli. Le prestazioni? Assolutamente stratosferiche: la velocità massima raggiunge quota 400 km/h, mentre lo scatto 0-100 è letteralmente “bruciato” in soli 1,9 secondi. Insomma, una supersportiva di ultima generazione che non lascia nulla al caso (nemmeno il colore, rosso come vuole la tradizione italiana delle auto da corsa) e che, secondo gli obiettivi di Silk-Faw, sarà capace di “combinare un’esperienza di guida emozionante, unica e sostenibile con l’utilizzo di tecnologia all’avanguardia in cui la persona è al centro dello sviluppo della vettura“.

Silk Faw EV Hongqi S9 Shanghai

TAGS:

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE