FCA What’s Behind, dietro le quinte delle fasi di ricerca e sviluppo

Presentato alla stampa internazionale FCA What's Behind, il "dietro le quinte" delle fasi di ricerca e di sviluppo delle automobili FCA. Le prime due puntate di un progetto cinematografico unico nel suo genere sono ambientate in Svezia e Sudafrica

È stato presentato FCA What’s Behind, progetto cinematografico che narra il dietro le quinte delle fasi di ricerca e sviluppo delle auto che portano il marchio FCA. Un’idea così innovativa ed originale non poteva che essere svelata al Cinema ed FCA ci ha infatti invitato presso la splendida Galleria San Federico nel cuore di Torino al mitico “Lux”. Un progetto che permette agli appassionati di motori di ammirare e conoscere le attività degli ingegneri e dei tecnici che lavorano alacremente per garantire auto sicure, di qualità e affidabili. La fase di test e quella di verifica avvengono a varie latitudini a cominciare da un range di temperatura che varia dai -40°C di Arjeplog, in Svezia, ai 40°C di Upington in Sudafrica.

Le ambientazioni costituiscono il primo blocco tematico di FCA What’s Behind: i ghiacci della Svezia e i deserti dell’Africa del sud sono l’argomento delle prime due puntate della serie, che negli episodi successivi visiterà i centri di assoluta eccellenza FCA come il Proving Ground di Balocco (VC), il Safety Center e il Centro Ricerche Fiat di Orbassano (TO). Tutti luoghi emblematici come centri sperimentali, stabilimenti, circuiti e uffici dove si lavora per portare il marchio FCA all’eccellenza assoluta.

Dopo aver esplorato i luoghi in cui viene fatta la storia di FCA, What’s Behind va ad approfondire argomenti più specifici quali l’efficienza dei motori, la cura dei dettagli, la tecnologia, il piacere di guida e il comfort. Guidare un’auto marchiata FCA e apprezzarne tutte le caratteristiche è frutto di un lavoro di squadra costante e impegnativo che vuole garantire silenziosità, sicurezza, brio e tenuta di strada.

Upington in Sud Africa

Upington in Sud Africa

Arjeplog è una località della Svezia settentrionale che si estende per circa 14.500 Km2, e qui sorge il Proving Ground FCA. Ad Arjeplog è possibile mettere alla prova le vetture in condizioni estreme di freddo glaciale: la latitudine è paragonabile a quella dell’Islanda e la temperatura può scendere sino a -40°C, ma la sicurezza non viene mai meno. Inoltre, la presenza di numerosi laghi ghiacciati offre decine e decine di chilometri di pista con vie di fuga estremamente generose. Infine, l’isolamento della zona, a circa 1.000 km da Stoccolma e altrettanti da Capo Nord, garantisce la massima discrezione.

Se da una parte le vetture vengono testate alle temperature polari di Arjeplog, dall’altra FCA testa le sue vetture in condizioni caldo torrido a Upington, una località nel capo settentrionale del Sudafrica, al confine con Botswana e Namibia. Sorge ai bordi del deserto del Kalahari, e da qui si accede al grande Parco Kgalagadi, che in lingua Bantu significa “posto senz’acqua”. Upington è infatti una delle città più calde dell’intero Sudafrica e diventa così luogo ideale per valutare i cosiddetti casi limite nonché il corretto equilibrio prestazionale con temperature torride.

Caratteristica dei video è che sono interessanti per gli appassionati di motori, ma anche per gli amanti dei viaggi con riprese aeree suggestive e paesaggi mozzafiato con una natura incontaminata ed una fauna incredibile pur essendo ai due poli della terra che climaticamente non sono proprio un paradiso!

Brava FCA che per prima ha aperto le porte dei suoi Centri di Sviluppo e lo ha fatto in maniera egregia.

FCA What's Behind

FCA What's Behind, ecco il "dietro le quinte" del lavoro quotidiano che caratterizza le vetture del brand.

Pubblicato da INFOMOTORI su Giovedì 18 aprile 2019

ARTICOLI CORRELATI