USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ferrari collabora con Amazon: arriva l’intelligenza artificiale per la strada e la pista

Amazon Web Services ha stretto un accordo con la Casa di Maranello per la fornitura di nuove tecnologie cloud, servizi di machine learning e di intelligenza artificiale

Due aziende leader del proprio settore, la Ferrari e il colosso dell’e-commerce Amazon, collaboreranno insieme quest’anno al fine di accelerare il processo di innovazione in tutta l’organizzazione della factory di Maranello. I servizi dell’AWS (Amazon Web Services), tra i quali le ultime tecnologie cloud, quelle di machine learning e quelle relative all’intelligenza artificiale, andranno a migliorare il reparto delle auto stradali, delle GT Competitions, del Ferrari Challenge e addirittura quello dedicato all’attività di Charles Leclerc e Carlos Sainz in Formula 1.

Quale sarà il valore aggiunto? I servizi di Amazon aiuteranno ad ottimizzare la progettazione delle vetture (stradali e da corsa) e il loro testing in vista della produzione di serie, attraverso una serie di simulazioni dedicate in vari scenari e condizioni resi possibili dalla tecnologia Amazon Elastic Compute Cloud (EC2). Tramite Amazon SageMaker, il servizio di analitica, si potranno inoltre ottenere dati più precisi sul comportamento dei mezzi e su quali sono i fattori che ne condizionano le prestazioni, tra cui la temperatura del motore e i carichi a cui sono sottoposte le sospensioni durante la guida.

Ferrari F1 2021 Leclerc Sainz

L’ultima novità che sarà portata in dote dalla partnership Ferrari-Amazon sarà quella della creazione di una piattaforma capace di coinvolgere nel mondo delle competizioni del Cavallino Rampante (compresa la Formula 1) anche i fan più giovani, tramite contenuti esclusivi direttamente disponibili attraverso un’app dedicata da utilizzare su smartphone e tablet.

Amazon trasformerà la nostra azienda in un’organizzazione guidata dall’analisi dei dati che usa la potenza di questa tecnologia non soltanto per migliorare i nostri prodotti ma anche per relazionarci coi milioni di tifosi che abbiamo in tutto il mondo – ha commentato Mattia Binotto, team manager della Scuderia FerrariAbbiamo scelto Aws per la sua attenzione incessante all’innovazione, la vasta offerta di soluzioni per l’apprendimento automatico e la provata esperienza nel supporto di partner mondiali. Aws non ha eguali nel portafoglio di servizi in cloud, inclusi computer vision e machine learning, e intendiamo sfruttarli per rafforzare e rendere più veloce la nostra capacità di analisi dei dati“.

Ferrari F1 2021 Leclerc Sainz

TUTTO SU Ferrari
Articoli più letti
RUOTE IN RETE