Fiat 500L Living prova su strada della 500L a sette posti

Provata su strada la Fiat 500L Living, la 500L a cinque posti più due in soli 4,36 metri. Disponibile con due allestimenti e 6 motorizzazioni, il suo prezzo di listino parte da 19.200 euro

In principio fu Fiat Panda. Secondo il fortunato slogan affidato a Piero Chiambretti era quella l’auto “per fare quello che ti pare”. Adesso è Fiat 500. La cui famiglia si allarga non solo con la versione L (già in vendita anche negli Stati Uniti), ma adesso anche con L Trekking per azzardare il fuoristrada (non estremo) e Fiat 500L Living, a cinque posti più due.

Il Lingotto la propone in un segmento che non c’è: anche per questo Fiat 500L è già un modello di conquista (58%) non solo da altri marchi ma anche da altri segmenti. Fiat 500L Living è più lunga di 20 centimetri (4,35 metri in totale) della sorella maggiore di 500 e pesa, nella versione 5+2 (c’è anche quella a 5 “allungata” e basta), 70 chilogrammi in più. Anche Fiat 500L Living sarà prodotta nello stabilimento serbo di Kragujevac.

Due posti in più ma non per adulti

Il “miracolo” della moltiplicazione dei sedili è riuscito agli ingegneri di Fiat, nonostante i 20 centimetri di lunghezza in meno rispetta alla media delle wagon di segmento C, comprimendo la terza fila, onestamente difficile da abitare per degli adulti. E, infatti, anche i tecnici precisano che sono posti per “persone di media statura”. Per il resto, basta un “click” per alzare il divano centrale (diviso in due) ed aprirsi un varco dietro. Facilissimo. In cambio, ma questo era già stato “sperimentato”, su 500L si sta larghi. E lo spazio per caricare i bagagli arriva fino a oltre 1.700 litri reclinando anche il sedile anteriore (nemmeno Freemont arriva a tanto). Altrimenti si ferma a 1.584. Nella versione a 5 posti (il cui prezzo parte da 19.200 euro) il vano è il più grande della categoria, 638 litri. In quella 5+2 parte è di 168, “superiore alla media del segmento”.

Fiat 500L Living (700 euro in più per la terza fila) è “una e trina” ed ha qualcosa dell’Mpv, della station wagon ed è di segmento C. Insomma, il modello è trasversale ed esageratamente modulare con 6.000 configurazioni interne.

Due allestimenti e sei motori per la 500L Living

Fiat propone 500L Living in due soli allestimenti: Pop Star, l’essenza della “cinquecentitudine” per dirla con Gianluca Italia, responsabile del brand Fiat per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa, e Lounge. Assieme a queste due proposte, Fiat abbina una serie limitata da mezzo migliaio di esemplari, Fiat 500L Opening Edition, che offre molte dotazioni di serie con un vantaggio per il cliente, fa sapere Fiat, di 2.500 euro.

La 500L Living è già ordinabile, anche se il lancio commerciale è stato fissato per settembre. Sotto il cofano ci sono unità già rodate come il benzina 0.9 TwinAir Turbo da 105 cavalli ed i due turbodiesel 1.3 Multijet II da 85 (anche con cambio automatico robotizzato Dualogic) e 1.6 Multijet II da 105 accreditato di una percorrenza di 22,2 chilometri per litro. Con l’autunno arriva anche la versione bifuel (benzina e metano) dello 0.9 TwinAir Turbo fresco di titolo Best Green Engine of the Year 2013. è accreditato di 80 cavalli di potenza e 140 Nm di coppia con emissioni e consumi di 105 g/km di CO2 e 14,2 kg di metano ogni 100 chilometri nel ciclo misto.

Entrambi gli allestimenti sono disponibili a 5 o 7 posti, con 19 colori esterni (inclusi 11 bicolore) e 6 rivestimenti interni, 15 tipologie diverse tra cerchi in lega e coppe ruota per un totale di 282 le combinazioni possibili.

Equipaggiamento di serie

Fin dall’entry-level, Pop Star, Fiat 500L Living monta il climatizzatore manuale, Uconnect radio, cruise control, telecomando per porte, rivestimento in pelle per volante e pomello del cambio, 6 airbag, Esp, Esr e Hill Holder. La proposta Lounge è arricchita con il climatizzatore bi-zona automatico, fendinebbia, cruscotto in ecopelle scamosciata, cerchi in lega da 16”, sensore crepuscolare e di pioggia, alzacristalli elettrici posteriori e vetri privacy. Solo per questa versione è disponibile il Pack Loft con sedili in pelle, telecamera posteriore per retromarcia ParkView, sensori di parcheggio posteriori e radio touchscreen 5” con navigatore Uconnect Nav. La bella notizia in tempi di crisi arriva per le famiglie numerose perché grazie al finanziamento pensato da FGA Capital il tasso può scendere fino a zero.

Fiat 500L Living prova su strada

I due posti in più, va detto, sono di “emergenza”. Con un adulto più alto della media seduto nella terza fila è impossibile reclinare i divanetti della seconda. Chiarito questo, Fiat 500L Living, sia in versione 5 posti sia 5+2, la lunghezza è la medesima, è confortevole e spaziosa. La capacità del bagagliaio a 5 posti è notevole ed anche la sua “ergonomia” è all’altezza.

Al volante, le sensazioni, malgrado i 25 centimetri di lunghezza in più (tutti al posteriore perché il passo è rimasto identico), non sono diverse da quelle che si vivono guidando 500L “standard”. Volendo esagerare sulle curve, si avverte un leggero maggior movimento del posteriore, ma è roba da palati “raffinati”. Anche il motore 1.6 Multijet II spinge bene: fluido, regolare e senza “strappi”, cambio (manuale a 6 rapporti di serie) incluso. In due (e non in sette) l’unità è più che sufficiente per una vettura “da famiglia”.

Per gli spunti da brivido è meglio pensare ad un altro modello, ma questo è naturale. Anche nelle manovre, Fiat 500L Living è rispettosa nei confronti del conducente, malgrado un diametro di sterzata di 11,1 metri. E che sia un’auto familiare lo dimostra anche l’impostazione piuttosto “morbida” dell’auto, sia nell’assetto sia nello sterzo. Che si può agevolare con la solita funzione “City”.

I consumi sono interessanti anche se, come in ogni test drive di qualsiasi costruttore (le eccezioni sono pochissime), non corrispondenti con quelli dichiarati. Prima o poi verrà anche riformato il sistema di calcolo per avvicinare i consumi annunciati con quelli reali.

 

Il prezzo della Fiat 500L Living parte da 19.200 euro.

ARTICOLI CORRELATI