Ford Ranger Pick Up – Test Drive

Meno male che la piastra di protezione degli organi inferiori è estesa e robusta. La soddisfazione di uscirne indenni, senza un rallentamento e senza sofferenze è stata grande e questo la dice lunga sulla sua robustezza telaistica e sull’ aderenza al terreno da parte delle sospensioni che non hanno mai permesso di “staccare” le ruote […]

Meno male che la piastra di protezione degli organi inferiori è estesa e robusta. La soddisfazione di uscirne indenni, senza un rallentamento e senza sofferenze è stata grande e questo la dice lunga sulla sua robustezza telaistica e sull’ aderenza al terreno da parte delle sospensioni che non hanno mai permesso di “staccare” le ruote posteriori da terra, anche in posizioni “twist”. La sicurezza e la protezione sono assicurate da un ABS e da un EBD di serie, inoltre i dischi anteriori sono ventilati e il sistema frenante dispone di una valvola ripartitrice di carico (Valvola LAV). Gli airbag per conducente e passeggero sono a doppio stadio e sono presenti anche due veri airbag laterali (18 litri). La gamma si compone di un doppia cabina 4 porte per 5 posti e di un SuperCab due porte da 4 posti; gli allestimenti sono 4: XL, XLT, XLT Limited e c’è anche la versione con cassone XL (molto lungo). Il modello testato era un XLT che comprendeva il climatizzatore (manuale), fari fendinebbia, cerchi in lega da 16”, pedane laterali cromate, vernice metallizzata antigraffio, rivestimento protettivo del cassone in acciaio, interni in velluto, volante e pomello cambio in pelle. Nei concessionari a partire dalla fine di Aprile, costa 23.200 € il 2.0 e 38.054 € il 3.0 in versione Limited con interni in pelle, cerchi in lega, vernice metallizzata e sensori parcheggio.

ARTICOLI CORRELATI