USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ford si affida ai robot per testare le auto in condizioni estreme

Ford ha "reclutato" due robot, soprannominati Shelby e Miles: questi permettono di svolgere test in situazioni particolarmente difficili e non avere troppi problemi sotto l'aspetto della sicurezza

A chi affidare i test sulle vetture e in particolare quelli nelle condizioni più estreme? Ford ha trovato una soluzione davvero originale: la casa dell’Ovale blu, infatti, ha optato per dei robot. Qui vi spieghiamo in cosa consiste il progetto.

Ford: i nuovi test driver sono dei robot

Ford ha deciso di affidarsi a dei robot per affrontare i test driver che devono provare l’efficacia dei veicoli anche nelle condizioni più difficili. La decisione è stata presa in seguito a una serie di prove svolte nella Weather Factory del brand, utilizzata come laboratorio per simulare una serie di condizioni estreme, ha permesso agli ingegneri di testare i veicoli con meno limitazioni di viaggio rispetto ai test nel mondo reale. Le condizioni simulate sono così realistiche che anche i tester più esperti possono stancarsi o avvertire le conseguenze di alcuni tipi di prove come, per esempio, quelle di altitudine. Ford ha “reclutato” due collaudatori robot, soprannominati dal team Shelby e Miles, per aiutare a sopportare la fatica dei test, specialmente in quelli di altitudine, la cui caratteristica principale è che vengano replicati più volte. I protocolli di sicurezza che regolano i test sono complessi e l’utilizzo di robot potrebbe portare numerosi vantaggi, come ad esempio poter lavorare ad altitudini eccezionali, con temperature estreme e programmando lo stile di guida. Il futuro in casa Ford sembra tracciato.

Ford robot

TUTTO SU Ford
Articoli più letti
RUOTE IN RETE