USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Hyundai verso la mobilità aerea del futuro con i taxi-droni volanti!

Hyundai ha recentemente stretto alcune collaborazioni per creare dei mezzi di trasporto volanti con i quali spostarsi nelle città del futuro, un progetto da concretizzare entro il 2028

In futuro ci sposteremo in città… volando! Parola di Hyundai, o meglio della divisione UAM (Urban Air Mobility) del marchio coreano, che recentemente ha stretto importanti collaborazioni con l’Incheon International Airport Corp (IIAC), con Hyundai Engineering & Construction Co. e con KT Corp, al fine di rendere realtà un progetto che prevede la costruzione di vertiporti – vale a dire aeroporti a decollo e atterraggio verticale – per delle vere e proprie “auto volanti”. La scadenza? Più vicina di quanto si possa immaginare: il 2028!

Entrando nello specifico, mentre Hyundai si occuperà dello sviluppo della parte business di UAM, IIAC curerà le infrastrutture necessarie all’utilizzo degli UAM come navette aeroportuali e l’hub che consentirà il collegamento di queste con tutti gli altri mezzi di trasporto. KT, invece, si concentrerà sugli impianti di comunicazione delle infrastrutture stesse, al fine di farle funzionare al meglio in tutti i casi previsti.

Hyundai Air Mobility CES 2020

Insomma, tutto sembra già delineato secondo Hyundai, che già a gennaio di quest’anno, durante il tradizionale Consumer Electronics Show di Las Vegas, aveva presentato in collaborazione con Uber un primo prototipo di “taxi-drone”, chiamato S-A1 e facente parte di tutti quegli aeromobili a decollo e atterraggio verticali (eVTOL) per scopi di ridesharing aereo e, quindi, per promuovere quella che sarà la mobilità urbana del futuro. Ovviamente basato sulla propulsione elettrica, questo concept è già in grado di viaggiare fino a 290 km/h, in un’altitudine variabile da 300 a 600 metri e con un’autonomia di circa 100 km, utile a trasportare fino a quattro passeggeri alla volta.

L’estrema importanza di questa partnership mostra cosa ci vorrà per costruire un ecosistema UAM completo per servire megalopoli come Seoul – ha sottolineato Jaiwon Shin, Vicepresidente esecutivo e Responsabile della divisione Mobilità aerea urbana di Hyundai Motor – Costruire un’infrastruttura e un modello di business solidi è importante tanto quanto lo sviluppo di veicoli UAM innovativi. Questa partnership dimostra l’impegno di Hyundai nel facilitare il progresso dell’umanità inaugurando una nuova era di mobilità aerea urbana che rivoluzionerà i trasporti”. Una cosa è certa: molto presto le città che tutti noi conosciamo non saranno più le stesse…

Hyundai Air Mobility CES 2020

TUTTO SU Hyundai
Articoli più letti
RUOTE IN RETE