Il nuovo aggiornamento di Waze per iOS e Android prevede i costi di pedaggio

Un nuovo aggiornamento di Waze, il navigatore "social" per iPhone e dispositivi Android, permetterà agli utenti di conoscere in anticipo i costi del pedaggio autostradale

Waze è una della applicazioni più amate dagli utenti iOS e Android. Fondata nel 2011 da un team di sviluppo israeliano, è stato in seguito acquistato da Google quando le funzioni di navigazione e interazione avevano ampiamente superato quelle del “Maps” della grande G. Il segreto del suo enorme successo è principalmente dovuto alle sinergie tra i Wazer, gli utenti della piattaforma che si scambiano informazioni su traffico, autovelox, posti di blocco e altro.

Il maggior punto di forza -almeno in principio- rispetto agli altri sistemi di navigazione fu l’essere umano: Waze immagazzina i percorsi scelti dagli utenti del luogo per poi proporli a tutti gli altri, con una logica che oggi viene chiamata Crowdsourcing.

Recentemente poi Waze è entrato nel complesso ecosistema degli infotainment, diventando compatibile con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto. In parole povere, se collegate il telefono (con installato Waze) ad un’auto compatibile, potrete interagirci direttamente attraverso il display sulla plancia della vettura.

Da oggi sai quanto la paghi

Proprio sulla base del Crowdsourching Waze ha implementato una nuova funzione che permette di conoscere i prezzi delle trasferte autostradali. Al casello il navigatore vi chiederà quanto avete speso o, più semplicemente, se la cifra indicata da chi ha percorso la stessa tratta coincide con la vostra. In poche settimane, al massimo mesi, Waze avrà raccolto dati su buona parte della penisola, permettendovi quindi di conoscere in anticipo i prezzi al casello ed i relativi rincari aggiornati.

Se non lo avete già fatto, potete scaricare Waze a questo indirizzo. 

ARTICOLI CORRELATI