USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Imprenditori innovatori – Adriano Scardellato: telematica da primato di Eldagroup e Targa Telematics

Conosciamo più da vicino Scardellato, presidente di un network di società distribuite tra Treviso e Torino – il gruppo Elda Ingegneria - che Infomotori.com ha incontrato e che ha il piacere di presentare ai propri lettori.

Sapevate che il “nonno” della Google Car si chiamava “DAVIDE” ed è nato a Treviso e non in California nella Silicon Valley? Così come che la cartografia “navigabile” per l’Italia e molti progetti di telematica e di mobilità intelligente sono stati sviluppati da un gruppo di società guidate da un ingegnere, Adriano Scardellato, con una visione pioneristica?

Scardellato è il presidente di un network di società distribuite tra Treviso e Torino – il gruppo Elda Ingegneria – che Infomotori.com ha incontrato per una serie di fortunate coincidenze. Tra queste società c’è Targa Telematics, leader nella telematica e nella smart mobility, che oggi fornisce a gran parte delle flotte italiane di autonoleggio software per la loro gestione, scatole nere e applicazioni per smartphone e servizi connessi e tutto quello che ha a che fare con la localizzazione, il controllo, la sicurezza dei veicoli e persone.

L’Italia è un Paese ricco di sorprese e grandi innovatori in tutti i campi. Molti pensano che tutto nasca in Giappone, negli USA o in Germania ed invece gli ideatori parlano la nostra lingua, anche se spesso e purtroppo i vantaggi commerciali sono presi dai più abili e strutturati stranieri.

A Treviso, oltre che la Benetton, il radicchio ed i vini della marca trevigiana risiedono molti innovatori che hanno realizzato dei centri di eccellenza noti agli addetti ai lavori, ma non al grande pubblico. Tutti voi conoscete le Google car, quelle strane auto (spesso Toyota Prius) con il tetto carico di fotocamere che fotografano tutte le strade del mondo, Italia compresa.

Ma ben pochi conoscono “DAVIDE” (Data Acquisition Vehicle with Inertial and Dgps Equipment) un furgone con un’enorme attrezzatura di rilevamento fotografico che negli Anni Novanta girava per le strade italiane per fare le prime cartografie digitali!

Ma chi è il nostro protagonista e da dove nasce la sua storia imprenditoriale di successo?
Adriano Scardellato si laurea in ingegneria a Padova nel 1979 per poi trasferirsi negli Stati Uniti dove ottiene un “Master of Science in Engineering” nella prestigiosa Università californiana di Berkley, da dove sono usciti (o almeno transitati) i maggiori protagonisti della New Economy a partire da Eric Schmidt (Presidente di Google) o Steve Wozniak (il co-fondatore di Apple insieme a Steve Jobs)… L’aria statunitense ha fatto sicuramente bene al nostro giovane ingegnere che però anzichè restare nella Silicon Valley decise di tornare nella sua Treviso.

A metà degli anni ’80 fonda Elda Ingegneria, software house per i servizi di Ingegneria e per la cartografia del territorio (GIS). L’Scardellato compie una serie di imprese davvero notevoli che ora vediamo di svelarvi e siamo certi che vi sorprenderanno come hanno sorpreso noi, essendo riuscito prima a lavorare per un gigante come Navteq (il più grande cartografo del mondo all’epoca), comprare una società dalla Fiat e fare pure una joint venture paritetica con una multinazionale miliardaria giapponese… Insomma meriterebbe proprio un pò più di notorietà l’Ing. Adriano Scardellato.

L’Ing. Scardellato, quindi fin dai primi anni ‘90 si occupa di tecnologie legate al mercato della telematica e della localizzazione satellitare, siglando un prestigioso accordo di partnership con Navteq per la creazione della cartografia digitale navigabile dell’Italia: tanto che dal ‘94 al ‘98 Elda opera come Navteq Italy e lui stesso entra a far parte della “Supervisory Board” di Navteq Europe.

Stare con i grandi piace al nostro imprenditore ingegnere che avvia poco dopo una collaborazione con Fiat SEPA (poi Magneti Marelli) sul progetto Route Planner (navigatore per auto), ed i rapporti con Fiat e quindi FCA resteranno sempre eccellenti. Nel ‘97 da questa collaborazione nasce Divitech, prima azienda in Italia a sviluppare tecnologie per le sale operative e la gestione delle flotte veicolari per applicazioni di sicurezza e per la gestione delle emergenze.

Semplice forse a pensarsi ma certo non a farsi (soprattutto in quegli anni) tanto che oggi Divitech è leader in Italia nel settore della telematica per le forze dell’ordine, con oltre 500 centrali operative – e decine di migliaia di mezzi collegati – basate sulle tecnologie e sui sistemi Divitech.

La gestione flotte è sempre stato nelle corde dell’Ing. Scardellato e meriterebbe che fossero in molti a sapere che se ti arrivano prontamente i soccorsi è anche per merito suo visto che sono basate sulle tecnologie Divitech le oltre 100 sale operative dell’Arma dei Carabinieri, più quelle della Polizia stradale, delle Questure, quelle del Trasporto valori Banca d’Italia, e persino le Centrali operative interforze per coordinamento sicurezza grandi eventi (olimpiadi Torino 2006, G8 L’Aquila, ….), fino ad iniziare a sconfinare con installazioni per la Polizia olandese e per quella greca.

Nel 2001 nasce UbiEst che si focalizza su tecnologie e servizi di geolocalizzazione su Internet, erogati nell’innovativa modalità “Software as a Service” (SaaS). La società attraverso lo sviluppo di tecnologie web based, è presente sui mercati del geomarketing, delle soluzioni per call center, della  geolocalizzazione personale, della navigazione e delle applicazioni per smartphone. Negli ultimi anni, sviluppa soluzioni Internet of Things con particolare focalizzazione sulle nuove tecnologie.

Nel 2006, l’ing Scardellato acquisisce da FIAT Targa Infomobility – servizi di infomobilità, antifurti satellitari e servizi di gestione flotte per il settore automotive. Oggi quella società si chiama Targa Telematics, leader nella telematica e nella smart mobility, e offre servizi di gestione flotte per la localizzazione in tempo reale, la consuntivazione dei percorsi, la telemetria e la reportistica relativa all’attività degli automezzi, oltre a servizi di sicurezza satellitare con una centrale operativa multilingue che garantisce il servizio h24 7/7, in grado di collaborare con le forze di polizia in Europa in caso di emergenza.

Nel 2010 contribuisce alla nascita di Tierra, una joint venture paritetica con la miliardaria multinazionale giapponese Topcon Positioning Systems, specializzata in scatole nere e servizi telematici (su scala mondiale) per il settore della topografia, delle macchine di cantiere e delle macchine agricole.

L’ing. Scardellato guida oggi un gruppo che occupa direttamente oltre 180 dipendenti con un fatturato 2015 di 33 milioni di euro destinati a salire a 40/45 milioni nel 2016, e con un potenziale di crescita davvero impressionante, in particolare per le soluzioni sviluppate nel sistema di gestione delle flotte a noleggio a lungo o breve termine. I maggiori player lo utilizzano con sempre maggiore intensità tanto che è facile prevedere una moltiplicazione delle vetture gestite, che sono già 120.000, con una prospettiva di crescita incredibile per merito di servizi sempre più innovativi.

Il sistema di car sharing, sviluppato dal suo Team, ha raggiunto livelli decisamente elevati (adottato anche per le flotte utilizzate durante l’Expo Milano): un sistema che permette ad una impresa di far condividere la stessa vettura a più dipendenti, che la possono usare per il periodo di tempo necessario per poi restituirla. I dipendenti possono prenotare, ritirare e restituire la vettura con una semplice App su smartphone, così da avere una flotta sempre più mirata alle reali esigenze e non a quelle ipotizzate.

Anche sul recupero di vetture rubate la percentuale di Targa Telematics si attesta ai massimi livelli di mercato. Grazie alla piattaforma tecnologica, all’installazione di blackbox sui mezzi – e alla disponibilità della Centrale Operativa attiva 24h e sette giorni su sette, in collegamento continuo con il manager e con le Forze di Polizia, fornisce dati utili anche in forma predittiva.

Una realtà italiana di cui essere orgogliosi, al pari dell’Ing. Adriano Scardellato che merita maggiore notorietà e siamo certi che l’avrà se il trend di crescita proseguirà a questi livelli

Per chi fosse incuriosito, lo invitiamo a visitare il sito:

http://www.targatelematics.com/

Carlo Valente

info ADV

VOLKSWAGEN GOLF
VOLKSWAGEN GOLF
OFFERTA Scoprila anche nella versione a metano

info ADV

VOLKSWAGEN POLO
VOLKSWAGEN POLO
OFFERTA Tua da 129 € al mese

info ADV

VOLKSWAGEN T-CROSS
VOLKSWAGEN T-CROSS
OFFERTA Tua da 17.900 euro

info ADV

VOLKSWAGEN TIGUAN
VOLKSWAGEN TIGUAN
OFFERTA Tua da 25.900 €

info ADV

VOLKSWAGEN T-ROC
VOLKSWAGEN T-ROC
OFFERTA Tua da 21.900 €

info ADV

VOLKSWAGEN UP
VOLKSWAGEN UP
OFFERTA Tua da 149 € al mese

mobile ADV

VOLKSWAGEN GOLF
VOLKSWAGEN GOLF
OFFERTA Scoprila anche nella versione a metano

mobile ADV

VOLKSWAGEN POLO
VOLKSWAGEN POLO

mobile ADV

VOLKSWAGEN T-CROSS
VOLKSWAGEN T-CROSS

mobile ADV

VOLKSWAGEN TIGUAN
VOLKSWAGEN TIGUAN

mobile ADV

VOLKSWAGEN T-ROC
VOLKSWAGEN T-ROC

mobile ADV

VOLKSWAGEN UP
VOLKSWAGEN UP
ARTICOLI CORRELATI
INFOMOTORI CONTEST
INFOMOTORI CONTEST
Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV