In Italia al via i test sulla guida autonoma

Dal 19 aprile anche in Italia partono i test sulle auto a guida autonoma. Tali test sulle vetture che si guidano da sole sono regolamentati da norme ben precise.

Prima o poi le auto a guida autonoma debutteranno anche nel nostro Paese. A dare l’autorizzazione ai primi test su strada è stato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – che ha deliberato tale decisione lo scorso 19 aprile. A sancire questa possibilità è stato il Decreto Ministeriale, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e firmato dal Ministro Graziano Delrio nello corso mese di marzo.

Ma il Decreto in questione non riguarda solo l’autorizzazione alle sperimentazioni delle auto a guida autonoma. Il Ministero si è infatti anche preso la briga di regolamentare anche i test riguardo i cosiddetti “innovativi sistemi di assistenza alla guida” e con essi la “connessione” delle infrastrutture che verranno.

Chi potrà effettuare i test? Anche qui ci pensa la Legge a decidere. Posto che in ogni caso si dovrà passare da una precisa e specifica richiesta di autorizzazione – i test potranno essere effettuati dalle Università; da tutti gli enti di ricerca (sia pubblici che privati); e, ovviamente – dalle case automobilistiche che equipaggiano i propri modelli con tecnologie in tema di guida autonoma. Anche per quanto riguarda il luogo in cui effettuare i test si dovrà passare da un’attenta analisi – e si tratterà solo di specifici tratti di strada.

E va anche detto come tutti i test potranno svolgersi esclusivamente in presenza di “attenta supervisione” – in modo da garantire sempre e comunque i più elevati standard di sicurezza.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI