USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Incentivi auto: più vantaggi per chi sceglie auto ibride

Il Governo, attraverso il nuovo Decreto Agosto, ha inserito diverse novità nei bonus per l’acquisto di auto nuove con e senza rottamazione. Vediamo insieme cosa cambierà

Dopo lo shock dovuto alla pandemia da Covid-19 il settore dell’automobile sta provando, faticosamente, a ripartire. Gli incentivi statali per l’acquisto di una nuova vettura sono stati, senza dubbio, una buona iniziativa, ma proprio ora che le regole iniziavano a essere chiare per tutti ecco che è arrivato un nuovo cambio di direzione da parte del Governo. Cerchiamo di capire insieme cosa accadrà da qui in avanti.

Incentivi auto: le novità del Decreto Agosto

Che questo Esecutivo non abbia fatto della chiarezza la sua priorità è chiaro e la gestione dei vari bonus post pandemia ne è l’esempio evidente. Quello per l’acquisto di biciclette e monopattini cambia in continuazione le regole di applicazione e le cose non vanno tanto meglio per quello relativo all’acquisto di una vettura nuova. Il Decreto Agosto, infatti, prevede diverse novità. Per cercare di rianimare il settore, il Governo aveva previsto di allargare, a partire dall’1 agosto, la platea di aventi diritto agli incentivi, portando la soglia massima di emissioni a 110 g/km, permettendo così di abbracciare non solo le vetture ibride ma anche molte a motore tradizionale, soprattutto diesel. Tutto bene, peccato che il 15 agosto sia arrivato il frazionamento in due dei parametri, aumentando gli importi destinati alle auto con emissioni da 60 a 90 g/km e lasciando invariati per quelle con emissioni da 91 a 110 g/km. Di fatto si tratta di una sorta di ripensamento. Questo ha portato a un sostanziale ritocco degli incentivi che ora saranno così distribuiti: 10.000 euro per le auto nella fascia fino a 20 g/km, in caso di rottamazione di un’auto immatricolata prima del 1° gennaio 2010 (6.000 euro senza rottamazione), 6.500 euro nella fascia 21-60 g/km con rottamazione (3.500 euro senza rottamazione), 3.750 euro nella fascia 61-90 g/km con rottamazione (2.000 euro senza rottamazione) e 3.500 euro nella fascia 91-110 g/km con rottamazione (1.750 euro senza rottamazione). Last but non least, non c’è traccia della copertura per i nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli commerciali, di cui si parlava nelle scorse settimane. Questo fino a fine anno, in attesa che il 2021 porti ulteriori novità, a meno che non ci siano altri ripensamenti. Questa sì che non sarebbe – purtroppo – una novità.

Ecobonus incentivi auto Autotorino

Articoli più letti
RUOTE IN RETE