USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Kia Carnival 2020: il mini van che si sente un SUV

La nuova Kia Carnival, in arrivo a fine anno anche in Italia, si presenta con linee rinnovate e decisamente moderne. A seconda dei mercati di riferimento può ospitare da sette a 11 persone. Tre le motorizzazioni e otto i colori tra cui scegliere

Tempo di presentazioni in casa Kia: il brand, infatti, ha pubblicato le immagini della nuova Carnival, il mini van arrivato ormai alla sua quarta generazione e atteso sui mercati di tutto il mondo (fatta eccezione per la Corea, dov’è acquistabile da oggi) entro la fine dell’anno. Scopriamo insieme le sue caratteristiche

Kia Carnival 2020: le caratteristiche

Spazioso, confortevole, ma anche con linee moderne e tanta tecnologia: potremmo riassumere così le caratteristiche fondamentali della Kia Carnival MY 2020. Basta un veloce colpo d’occhio per apprezzare come le linee esterne siano state riviste e modernizzate. Il mini van abbandona l’aspetto troppo “familiare” per indossare quelli del SUV moderno, con passaruota dal design pronunciato e un look generale più muscolare e aggressivo.  Tutto nuovo il frontale con una griglia ampia e molto moderna, inserita tra i nuovi fari LED. Al posteriore spicca la barra luminosa che esalta il volume del veicolo, già di suo molto importante (il passo è di 3.090 mm, la lunghezza di 5.155 mm e la larghezza di 1.995 mm totali). Sono otto le colorazioni tra cui è possibile scegliere, mentre i cerchi in lega di alluminio possono avere un diametro di 17, 18 o 19 pollici a seconda dell’allestimento. A seconda del mercato di riferimento, Kia Carnival è disponibile in configurazioni con tre o quattro file di sedili e può ospitare da sette fino a 11 persone (nel primo caso l’auto è dotata dei sedili Relax Premium). Da un’auto così ci si aspetta tanto spazio per caricare gli oggetti più disparati e le attese non sono tradite: si va dai 627 litri con tutte le file di sedili al loro posto fino ai 2.905 litri di capienza massima. Dato molto importante: la soglia di carica è stata abbassata per facilitare le operazioni carico e scarico (come anche il portellone elettrico e le porte dei passeggeri posteriori a scorrimento).

Kia Carnival, però, è anche sinonimo di tecnologia. Nella plancia spicca il doppio display ad alta risoluzione con schermi da 12,3 pollici che racchiudono il quadro strumenti digitale e il sistema infotainment touchscreen. Il sistema è compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, mentre i servizi Kia Live sono molto utili per aver informazioni sul traffico in tempo reale, previsioni del tempo, punti di interesse e parcheggi, oltre che per gestire alti parametri della vettura. Tra le novità della Carnival 2020 c’è la funzione Rear Passenger View & Talk che permette ai passeggeri anteriori di osservare quelli posteriori attraverso una piccola telecamera collegata al sistema di infotainment e di comunicare più facilmente grazie a dei piccoli altoparlanti.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, sono tre i propulsori disponibili: un V6 GDi a benzina da 3.5 litri, capace di erogare 294 CV di potenza e 355 Nm di coppia;  un V6 a benzina MPi da 3,5 litri, da 272 CV e 332 Nm di coppia e un nuovo motore diesel da 2.2 litri Smartstream da 202 CV e 440 Nm di coppia. Tutti i motori sono abbinati di serie a una trasmissione automatica a otto velocità, controllata grazie alla tecnologia shift-by-wire tramite un rotore nell’abitacolo. La nuova Carnival ha praticamente tutto anche sotto l’aspetto dei sistemi di assistenza alla guida: tra questi troviamo Forward Collision-Avoidance Assist, Lane Keeping Assist, Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, Intelligent Speed Limit Assist, Driver Attention Warning, Blind-Spot View Monitor, High Beam Assist, Smart Cruise Control, Lane Following Assist, Highway Driving Assist e il Surround View Monitor.

TUTTO SU Kia Carnival
Articoli più letti
RUOTE IN RETE