La Ferrari 488 Hybrid 2019 debutta a Maranello: 1.000CV di potenza ibrida

Attesa per fine maggio la Ferrari 488 Hybrid, prima sportiva di Maranello di serie con motore elettrico. Secondo le indiscrezioni sarà abbinato ad un V6 per potenze attorno agli 800CV

Ferrari si prepara a lanciare la prima ibrida di serie, che potrebbe essere una versione evoluta della 488 equipaggiata da un propulsore V6 -e non V8 come si credeva inizialmente- accoppiato ad una o più unità elettriche con lo scopo di ricavare il meglio dei due mondi e proseguire in una ricerca, quella tecnica, che con gli anni a venire diventerà sempre più necessaria. Anche per Ferrari.

Nuova Ferrari ibrida

L’AD Louis Camilleri ha parlato senza troppi segreti del nuovo ibrido Ferrari, che sarà “più potente della 812 Superfast e non avrà nulla a che fare con la Tributo F8”. Considerando i numeri della 812 Superfast (800 CV e 718 Nm di coppia) le prestazioni del primo ibrido di Maranello saranno certamente capaci di attirare le attenzioni degli appassionati. Si parla di uno scatto da 0 a 100 km/h in 2 secondi netti. Secondo le prime indiscrezioni la vettura avrà una potenza di 1.000 CV, abbastanza per mettere soggezione alla stragrande maggioranza delle supercar, elettriche o termiche che siano. Tre i motori elettrici, di cui due collocati anteriormente.

Una condizione necessaria a spazzare via gli immancabili scetticismi da parte di appassionati e puristi secondo i quali una vera Ferrari non può avere motore elettrico. Camilleri ha inoltre dichiarato che “la vettura verrà presentata a Maranello entro fine maggio e che avrà caratteristiche lussuose ed estremamente sportive, come da tradizione Ferrari”.

L’appuntamento a tutte le informazioni ufficiali è fissato per il 31 maggio: per il momento dobbiamo accontentarci delle parole dell’Amministratore Delegato del Cavallino.

ARTICOLI CORRELATI