USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lombarda Motori riparte dal digitale e dal pickup and delivery

Digitale, servizi, sicurezza e crescente cura verso il cliente sono le armi migliori per la ripresa del mercato automobiistico che ha bisogno anche degli incentivi per ripartire senza incertezze. Ecco la ricetta di Lombarda Motori, Top Dealers Italia ed una delle Concessionarie più attive del settore

Infomotori ha chiesto a Gianmaria Monai, Digital Marketing Manager di Audi Lombarda Motori 2 di raccontarci la ripresa del mercato nella provincia di Monza e Brianza.

IM: Come sta procedendo la ripartenza? Vi aspettavate qualcosa di diverso rispetto a quello che state registrando in queste settimane? 

GM: “Dal 14 aprile il Service e dal 4 maggio i saloni vendita hanno riaperto al pubblico nel pieno rispetto delle normative sanitarie in atto: erano già state eseguite azioni di sanificazione dei locali e, come si può vedere dai video presenti sui nostri canali digitali, tutte le misure di prevenzione quali schermi in plexiglass, mascherine/guanti/igienizzanti e segnali di distanziamento sociale erano già pronte per poter riaprire in sicurezza. Qualcosa di diverso direi di no: il periodo di lockdown è stato particolarmente lungo e quindi eravamo consapevoli di quello che ci avrebbe atteso alla ripartenza e quindi ci siamo fatti trovare preparati”.

IM: Quale è stata l’area che vi sta dando maggiori soddisfazioni e quella che invece vi preoccupa maggiormente?

GM: “Come era prevedibile, dopo un lungo stop, il reparto che ha registrato la maggiore affluenza è stato il Service, per cui sono state messe in atto diverse soluzioni per favorire tutti i nostri clienti che avevano la necessità di tornare al lavoro in tempi brevi e cercando di minimizzare qualsiasi scomodità. Ne sono un esempio sia il servizio di Pickup and Delivery, con presa e consegna della vettura a domicilio, sia l’apertura con orario continuato. Questa iniziativa ha avuto due vantaggi: permettere minori assembramenti possibili e supportare tutti coloro i quali non avevano la possibilità di erodere altro tempo al proprio lavoro”.

L’area invece in cui sicuramente questo periodo inciderà di più sarà quella della vendita: attendiamo di vedere cosa succederà da parte del Governo, dato che il settore automotive cuba il 10% del PIL italiano e al momento non ha goduto di alcun supporto. Inoltre, data la svolta sempre più green che il nostro settore sta affrontando a livello globale (tra auto elettriche, lotta alle emissioni e nuovi concetti di mobilità) nessuno pare essersi ricordato che il nostro Paese ha uno tra i parchi circolanti più vecchi ed inquinanti esistenti. Sarebbe sicuramente utile un incentivo alla rottamazione rivolto anche all’usato, per permettere almeno un upgrade a vetture minimo Euro 4.”

IM: Per giugno che previsioni ipotizzate e dove vi concentrerete maggiormente?

GM: Si deve ripartire da un concetto che i dati di diverse ricerche mettono in evidenza: chi aveva intenzione di cambiare vettura, ce l’ha ancora. Possono essere leggermente mutati i budget, ma non il bisogno. Inoltre, la pandemia ha fatto aumentare questo bisogno: le persone sempre meno vorranno utilizzare i mezzi pubblici e propenderanno per mezzi propri.
La sfida è riuscire a proporre soluzioni appetibili e che infondano sicurezza nel momento in cui si affronta una spesa come quella per una vettura. Sicuramente noleggi a lungo termine e finanziamenti saranno indispensabili.

IM: Il Digitale sta davvero cambiando il modo di lavorare (smart working)  e vendere auto (smart selling). Potete segnalarci il vostro servizio digitale più apprezzato dai vostri clienti?

GM: “Sono entrato nel gruppo Lombarda Motori a fine 2017, momento in cui già si credeva nel digitale. Penso che questo periodo possa solamente aver aumentato quella convinzione, sempre sostenuta e incentivata anche da parte di Audi Italia. Per quanto riguarda lo smart working penso che sia la responsabilità delle persone che fa la differenza. Se c’è quella, tutto il resto non è un problema. Sto dando per scontata l’infrastruttura tecnica: lato aziendale non si è mai lesinato un centesimo al riguardo e posso ritenermi fortunato anche personalmente dato che la connessione in fibra ottica presente in casa ha sopportato egregiamente i carichi dati sia miei sia della mia compagna.

Servizio digitale maggiormente apprezzato: penso che la cosa più apprezzata sia stata l’essere sempre al servizio del cliente LIVE, tramite qualunque canale digitale (Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram…). La differenza è stata la prontezza e la concretezza delle risposte, il digitale è stato il tramite. Le persone avevano bisogno di risposte in un periodo in cui sentivano continuamente solo interrogativi e i dubbi aumentavano.”

IM: Se venisse a trovarvi Aladino e vi chiedesse di esprimere un solo desiderio che cosa gli chiedereste?

GM: “Viviamo in un ambiente sempre più descrivibile secondo il concetto VUCA (volatilità, incertezza, complessità, ambiguità). Penso che il fattore chiave sia l’incertezza: questi mesi di smart working sono stati affrontati bene e con ottimi risultati da parte di tutti proprio grazie ad un senso di sicurezza infuso da parte della proprietà in tutti i dipendenti. Il desiderio sarebbe quello di poter far sempre percepire questa sensazione anche ai nostri clienti.”

IM: Durante il lock-down avete avuto diverso tempo per pensare. Quali nuove soluzioni/idee vi sono venute in mente?

GM: “Il tempo per pensare non è stato poi così tanto. Il tempo è stato dedicato a quanto già descritto precedentemente e al continuo aggiornamento di tutte le nostre piattaforme e alla continua e costante comunicazione. È stato il momento in cui si doveva puntellare ulteriormente la brand awareness dell’Azienda.
Tutte le soluzioni di cui si è tanto parlato in questo periodo erano già in atto all’interno del gruppo Lombarda Motori; sicuramente l’aver aggiunto una chat sul nostro sito ci ha permesso di parlare live con i nostri clienti e non solo mantenerli aggiornati e aver potuto rispondere puntualmente ai loro dubbi, ma soprattutto ci ha permesso, una volta iniziata la fase 2, di poter ripartire insieme a loro per poterli incontrare e accogliere presso le nostre sedi e finalizzare quelle trattative, fossero destinate o al service o alla vendita, lasciate in sospeso per colpa del lockdown.”

Ringraziamo quindi Gianmaria Monai, Digital Marketing Manager di Audi Lombarda Motori 2 per averci dato un interessante quadro della situazione che conferma il trend molto positivo dei Service, le difficoltà delle vendite del nuovo e l’estrema necessità di incentivi che spingano la ripresa del mercato che può già oggi beneficiare di importanti promozioni da parte delle Case e che certamente i contributi statali a favore della rottamazione dei veicoli più inquinanti potrebbe favorire sia in termine economici oltre che quelli ambientali e di salute che dopo il Coronavirus dovrebbe esser ancor più presi in considerazione dalla politica e dagli amministratori.

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE