L’operazione “Vacanze Sicure”, 10 mila controlli sugli pneumatici su 7 regioni

Riparte l'operazione Vacanze Sicure, che vedrà impiegata la Polizia Stradale in 10 mila controlli extra su 7 regioni. Ecco i motivi che spiegano questo dispiego di forze da parte delle autorità

E’ una battaglia infinita, a volte anche strumentalizzata, dipende da quel che si vuol leggere o giustificare. Ma la dichiarazione di Giovanni Busacca, direttore del Servizio Polizia Stradale, non lascia spazio a dubbi: . Questa è una sintesi, ovviamente incompleta perché il tema di “Vacanze Sicure”, iniziativa basata sulla concreta collaborazione tra Pneumatici Sotto Controllo e Polizia Stradale, è ampio e impegnativo, va dal rispetto delle norme ai controlli istituzionali, dall’integrità di chi costruisce e di chi vende (o ripara) al senso di responsabilità di chi è proprietario di una vettura e/o ne sta al volante aggiunge Busacca.

Auto vecchie e gomme un po’ sgonfie

Il tema “Vacanze Sicure”, ampio e (ahinoi) vitale, è introdotto nell’incontro romano da Fabio Bertolotti, direttore di Assogomma. E si poggia su dati concreti: a cominciare dal parco auto circolante in Italia, sempre più vecchio, con il 50% dei mezzi che ha più di 10 anni: di conseguenza la manutenzione dell’auto ha un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale e la cura degli pneumatici (il primo contatto con quel manto stradale sovente minato da buche e irregolarità) occupa un posto di assoluto rilievo. Ne consegue la doverosa necessità di controlli periodici dal gommista, dalla verifica visiva dello stato degli pneumatici al corretto gonfiaggio, a prescindere dai lunghi chilometraggi estivi o dall’uso rapido e quotidiano. Controlli che a volte si scontrano con “la pigrizia o la distrazione” degli automobilisti. Spiega Bertolotti“Dunque, se pigrizia o distrazione hanno il sopravvento, serve l’aiuto delle istituzioni. In particolare diventano fondamentali i controlli della Polizia Stradale.”

15 anni di vacanze sicure

L’iniziativa “Vacanze Sicure” compie 15 anni e negli anni ha portato risultati più che positivi. Così è sceso sensibilmente il numero degli incidenti e dei feriti mentre sui decessi dopo un forte calo c’è stato un recente leggero aumento ancora da verificare nella completezza con i dati in arrivo, un aspetto numerico, quello dei decessi, che andrebbe specificato e spiegato a parte perché legato alla gravità degli incidenti e a valutazioni complesse come la forte velocità, la distrazione data da cellulari, smartphone e messaggi durante la guida. Argomento a parte (ribadiamo in attesa del completamento dei dati elaborati da Istat). .

Sette regioni, 10 mila controlli

Anche quest’anno “Vacanze Sicure” parte dai controlli della Polizia Stradale: sette le Regioni coinvolte, Lombardia, Veneto, Liguria, Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise. Gli agenti dei cinque Compartimenti coinvolti parteciperanno ad una prima attività formativa e successivamente svolgeranno le verifiche sulle principali arterie dei territori di riferimento. Il via dal 20 aprile e fino al 31 maggio, una campagna preventiva attraverso 10.000 controlli per valutare le condizioni degli pneumatici e l’attenzione dedicata dagli automobilisti. Le pattuglie verificheranno nello specifico l’usura del battistrada, l’omologazione, la corrispondenza delle misure montate rispetto a quanto riportato in carta di circolazione, l’eventuale presenza di tagli, abrasioni e danneggiamenti visibili ad occhio nudo che potrebbero essere, insieme al sottogonfiaggio, l’anticamera di un cedimento strutturale improvviso. Al termine, i dati raccolti saranno analizzati dal Politecnico di Torino e i risultati verranno illustrati a luglio, a ridosso dell’esodo estivo.

L’importanza di pneumatici sotto

E’ doveroso ricordare che “Pneumatici Sotto Controllo” è un marchio registrato, creato nel 2000 su iniziativa del Gruppo Produttori Pneumatici di Assogomma (l’Associazione di Confindustria che rappresenta il settore gomma). Contraddistingue le attività riguardanti la sicurezza stradale inerente gli pneumatici, promosse congiuntamente da Assogomma e da Federpneus (l’Associazione dei Rivenditori specialisti di pneumatici). Tutto ciò al fine di sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza, sulla necessità di una periodica manutenzione, di una scelta consapevole, etc. nell’ottica di salvaguardare non solo la sicurezza propria, ma anche quella altrui”.

Cambio gomme: un mese dal 15 aprile

Il progetto “Vacanze Sicure” scatta sempre dopo la scadenza delle Ordinanze (il 15 aprile) anche per verificare che gli automobilisti abbiano provveduto al cambio gomme invernali entro un mese dal termine, non solo un doveroso rispetto delle Leggi ma anche per ottimizzare le prestazioni dei veicoli in termini di sicurezza con attenzione all’ambiente. Inoltre, va ricordato che dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, è vietata la circolazione con pneumatici di tipo M+S con codici di velocità ridotti rispetto a quelli riportati in carta di circolazione. Si tratta di una grave infrazione che può essere sanzionata, non solo con una multa, ma anche con il fermo del veicolo.

L’Unione Europea per aiutare gli automobilisti a tenere sempre sotto controllo la pressione di gonfiaggio degli pneumatici, ha reso obbligatorio dal 1° novembre 2014 l’uso dei TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) su tutte le autovetture di nuova immatricolazione: sono i dispositivi che riportano sul display del cruscotto la segnalazione di un problema legato alla pressione degli pneumatici.

Anche in relazione alla presenza di questi nuovi dispositivi ed in considerazione del divieto di effettuare operazioni “fai da te”, Assogomma e Federpneus consigliano di effettuare il cambio gomme stagionale presso rivenditori specialisti che posseggono le attrezzature, la professionalità e le conoscenze per realizzare una sostituzione a regola d’arte. Bertolotti, ricordando la doverosa presenza dei codici riportati sul lato che testimoniano la storia della gomma a partire da mese e anno di produzione per specificare poi le caratteristiche, ha anche suonato nuovamente l’allarme sugli pneumatici “riscolpiti”, vietati sulle vetture.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/loperazione-vacanze-sicure-10-mila-controlli-sugli-pneumatici-su-7-regioni_175496/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis