Marchionne assicura che Fiat non sarà mai venduta

Il manager italo-canadese Sergio Marchionne ha ribadito che non ha nessuna intenzione di vendere Fiat, nè ora nè in futuro. Questo nonostante l'interesse mostrato da investitori coreani.

La notizia sembra di quelle prevedibili, ma in un mondo della Finanza sempre in fermento anche news apparentemente scontate si trasformano in annunci rilevanti. L’ultimo in ordine d’arrivo lo ha dato Sergio Marchionne, Amministratore Delegato di FCA – che a margine dell’assemblea FGF – ha confermato come il colosso Fiat non sia in vendita. La domanda – era sorta spontanea dopo la notizia di un certo interesse per l’acquisto del colosso italo-statunitense da parte di una cordata coreana.

Lo stesso Marchionne ha risposto come siano proprio i coreani ad esser sempre interessati ad acquistare aziende – ma ha confermato come al contempo il gruppo FCA non abbia mai instaurato alcun tipo di comunicazione con il gruppo orientale. Non solo, lo stesso Marchionne ha inoltre rassicurato come le radici del brand siano ben salde proprio qui nella “vecchia Europa” – aggiungendo come Fiat abbia dinnanzi a sé un radioso futuro, con il marchio “500” ad ulteriormente rafforzare gli affari del gruppo.

Ma il patron Fiat vedrà il proprio piano industriale scadere a breve con quello nuovo presentato già nel prossimo giugno – e il manager italo-canadese ha già lanciato segnali di quel che sarà il proprio futuro, sempre nel gruppo – come CEO Ferrari.

ARTICOLI CORRELATI