Mazda3 1.6 diesel Test Drive

Prova su strada in Costa Azzurra per Mazda3 con il nuovo motore diesel da 1.6 litri Euro 5 da 115CV. E che percorre quasi 23 chilometri con un litro sfidando Seat Leon, Fiat Bravo, Vw Golf e Audi A3.

“Scacco” in quattro mosse per la nuova Mazda3 1.6 diesel: più potenza per il motore turbo a gasolio (da 109 a 115 cavalli), meno peso e meno emissioni (4 chili “persi” conuna riduzione della dispersione di CO2del 2,2%), maggiori percorrenze (poco meno di 23 chilometri per litro) e nuovo cambio manuale con una marcia in più, la sesta (altri 3 chilogrammi in meno).

Ecco come la casa giapponese – nel cui assetto societario la quota di Ford è scesa dal 33 all’11% – conta di rilanciare le vendite in Italia che, complice la crisi, hanno avuto una forte flessione: Mazda ha una quota di mercato pari allo 0,59% e conta di chiudere il 2010 con 11.500 vetture commercializzate. Il suv da città CX-7 vale quasi un quarto delle vendite, mentre Mazda2 supera il 40% e così Mazda3 deve “riscattarsi” e competere nel difficile segmento C (che in Italia vale il 12%, assai meno che nel vecchio continente) dove sfida Audi A3, Golf Vw, Fiat Bravo e Seat Leon.

Rinnovata nel 2008, Mazda3 propone sotto il cofano l’aggiornato propulsore turbodiesel da 1.6 litri, promosso Euro 5 ed alleggerito di 4 chilogrammi per effetto di una razionalizzazione: da quattro a due valvole per cilindro ed un solo albero a camme (prima erano due). La potenza passa da 109 a 115 cavalli e la maggior efficienza complessiva passa attraverso l’adozione di nuovi iniettori piezoelettrici e della inedita geometria variabile. Le temperature di combustione vengono tenute più basse grazie ad un ridotto rapporto di compressione. Gli ingegneri nipponici (che sono da tempo al lavoro sulla nuova e rivoluzionaria generazione di motori Sky) sono intervenuti anche sul filtro antiparticolato, che ora non necessita più di additivi.

Il tutto si traduce in consumi ridotti ed emissioni contenute: la casa accreditata Mazda 3 1.6 diesel di una percorrenza di 22,72 chilometri per litro(55 litri la capacità del serbatoio: quasi 1.250 litri di potenziale autonomia) e di 117 grammi di CO2 nel ciclo combinato. Un contributo al miglioramento delle prestazioni viene fornito anche dall’adozione del cambio manuale a 6 marce, anche questo ridotto di peso (tre chili in meno), ma un rapporto in più rispetto alla versione precedente.

In Italia Mazda3 1.6 diesel è disponibile in tre allestimenti (Active, Active con Active Pack e Advanced) a partire da 20.790 euro, 240 più di prima. Per recuperare clienti, con il mese di gennaio verrà importata anche la berlina (finora esclusa dalle”operazioni” nel Belpaese) a 4 porte lunga 4,58 metri (12 centimetri in più della due volumi) che avrà un solo allestimento (Touring) e che verrà proposta con i due motori da 1.6 litri benzina da 105 cavalli (19.150 euro) e diesel da 115 (21.950).

ARTICOLI CORRELATI