McLaren Senna GTR, edizione limitata da 75 esemplari

La McLaren Senna è una supercar da 1 milione di sterline spinta da un potente motore 4.0 litri V8 biturbo in grado di sviluppare 825 cavalli di potenza.

Ci sono ben tre motivi per cui a guidare la nuova McLaren Senna GTR – fresca di presentazione in quel di Ginevra – saranno pochissimi fortunati “eletti”. Primo per il prezzo: la Senna elevata a GTR è sul listino britannico alla tonda cifra di 1 milione di Sterline – che qui in Italia si traducono con circa 1 milione 500 mila Euro. Secondo per prestazioni e potenza: questa GTR per “buon senso” dovrebbe esibirsi solo in pista, anche se l’omologazione per la strada non le manca.

Di fatto i numeri che riesce a fare richiedono il “manico” – leggi capacità di gestione di coppia e potenza – degno di un pilota. E terzo: la luce la vedranno appena 75 pezzi che – nonostante il prezzo formato “appartamento in centro con tripla esposizione” – rischiano di andare a ruba tra magnati russi ed emiri d’Arabia. Fatta questa doverosa premessa, scopriamola meglio. Rispetto alla McLaren Senna “normale” – la GTR sfoggia qualche cavallo in più – pur lasciando immutato il potente motore da 4 litri di cilindrata V8 con bi-turbo; si passa così da 800 a 825 CV.

Anche il telaio è confermato, con l’ormai celebre gabbia realizzata rigorosamente in fibra di carbonio. Ma i tecnici di Woking, cavalli a parte – hanno messo anche mano al cambio – montando una trasmissione più reattiva da competizione; alla doppia sospensione e al treno di gomme – naturalmente Slick e orgogliosamente (per noi) firmate Pirelli. Ma anche la carrozzeria è stata modificata per venire incontro all’anima “pistaiola” di questa McLaren Senna GTR – arricchita da nuove appendici aerodinamiche ed una carreggiata allargata.

Anche salendo a bordo si respira aria da competizione. A cominciare dal volante – realizzato “ad hoc” per l’utilizzo da pista e per meglio far saltare questa McLaren da un cordolo all’altro. Peccato che di specifiche tecniche la casa britannica non abbia voluto parlarne, saranno diffuse nel corso del 2018 – per un modello che sarà commercializzato il prossimo anno. Rinfreschiamoci quindi la
memoria con i numeri della Senna “normale” che da 0-100 schizza in 2,8 secondi per una velocità massima di 340 Km/h. Chissà come risponderà la “sorellina” marchiata GTR…?

ARTICOLI CORRELATI