USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Mercedes: accordo con Visa per effettuare pagamenti in auto

Mercedes Pay, che sfrutta una tecnologia di autenticazione Visa e il sistema multimediale Mbux, è stato pensato per una clientela di fascia alta. Sarà inizialmente disponibile solo nel mercato tedesco e britannico ma più avanti verrà esteso ad altri paesi

Quante volte ci siamo detti che passiamo tanto, troppo, tempo una auto? E quante volte avremmo voluto effettuare dei pagamenti proprio da lì? Bene, ora è possibile grazie all’accordo firmato da Mercedes e Visa.

Mercedes Pay: come funziona

Le due aziende, infatti, hanno siglato una partnership che permette di pagare digitalmente una serie di servizi restando comodamente in auto e senza utilizzare altri dispositivi. Questo è possibile grazie a una tecnologia di autenticazione Visa e al sistema multimediale Mbux che trasformano la vettura in un vero e proprio punto di pagamento. Il servizio, che partirà dalla prossima primavera, consentirà le transazioni utilizzando un sensore di impronte digitali in auto. In questa prima fase, però, l’iniziativa riguarderà solo il mercato tedesco e britannico, ma da Mercedes hanno già assicurato che la soluzione sarà in futuro disponibile in altri mercati e poi a livello globale. Grazie a Mercedes Pay si potranno acquistare beni e servizi come il rifornimento di carburante, il parcheggio e i servizi Mercedes me.

Non c’è niente di più conveniente che autorizzare un pagamento con la tua impronta digitale. Un’esperienza cliente di lusso ovviamente include l’aspetto della sicurezza e noi lo soddisfiamo attraverso il pagamento nativo in auto. Offriamo ai nostri clienti sicurezza non solo durante la guida, ma anche durante la fase di pagamento“, ha detto Franz Reiner, CEO di Daimler Mobility.
Siamo entusiasti di dare vita per la prima volta a una soluzione nativa per i pagamenti in auto, insieme al nostro partner Daimler Mobility. Questo è un potente esempio di come il leader mondiale nei pagamenti digitali e l’inventore dell’automobile siano in grado di combinare le loro tecnologie per creare la prossima generazione di soluzioni intelligenti per il settore automobilistico, fornendo al conducente e ai passeggeri un esperienza di acquisto in-car“, ha aggiunto Antony Cahill, Deputy CEO di Visa Europa.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE