Mercedes ML: presentata in anteprima internazionale la terza generazione

Il Suv della stella, dopo aver stabilito gli stilemi del settore, si rinnova e segna un’importante innovazione tecnica e stilistica, coniugando comfort, sicurezza ed una maggiore funzionalità in strada e fuoristrada

Mercedes ML disponibile da novembre 2011 a partire da 58.500 euro
Quando il SUV Mercedes ML, ha fatto il suo esordio nel mondo delle automotive, ha immediatamente segnato un forte cambiamento nel mondo dell’automotive, andando a conquistare un pubblico variegato, grazie alle sue molteplici qualità.
È indicativo vedere che l’ML è stato molto apprezzato dalle giovani e rampanti donne americane, come dai giovani dirigenti di successo asiatici o, come in Europa, come veicolo per famiglie dinamiche ed attive.
Nello sviluppare la terza generazione di ML, alla Mercedes hanno deciso di implementare i suoi pregi, per creare una macchina più funzionale nella guida, estremamente più sicura, dalle maggiori prestazioni tanto in strada quanto in fuoristrada e, ovviamente, con un’ergonomia ed un lusso che solo la casa della Stella sa offrire, senza rinunciare a segnare un netto cambiamento stilistico che, presumibilmente, influenzerà tutto il suo segmento di appartenenza. Il cambiamento inizierà il 7 luglio 2011, quando si potranno ordinare i primi esemplari, che saranno disponibili da novembre, ad un prezzo base di 58.500 €.

L’estetica della Mercedes ML
Una caratteristica delle evoluzioni stilistiche delle Mercedes è che appena esce un nuovo modello, quello che fino al giorno prima sembrava futuristico, moderno e ineguagliabile, comparato all’ultima versione, sembra vecchio, datato e non più tanto bello come si credeva. Questo significa che chi studia il design delle nuove Mercedes riesce sempre a superarsi ed a superare anche le più azzardate aspettative del più smaliziato esperto di settore. La stessa cosa succede con la nuova ML: più affusolata, più bassa, più compatta, più sportiva e più cattiva, esprime al meglio la continua innovazione della casa, mantenendo la fortissima sensazione
di stabilità e sicurezza, ma aumentando la sportività e l’idea di performance ad alto livello.
La nuova ML continua a dare una grande sensazione di lusso e sicurezza, ma, soprattutto, in controtendenza con altri costruttori che continuano a sfornare “mostri giganteschi”, lo fa quasi con un “understatement” di volume che ne aumenta l’eleganza e la fluidità.

I nuovi motori dell’ML: campioni di risparmio
Era giugno 2009 quando a Sindelfinden, il posto dove vengono create le Mercedes, sono cominciati i test sulla nuova ML e da allora i prototipi hanno percorso la bellezza di 7.000.000 di chilometri. Questo, senza dubbio, perché nella casa di Stoccarda sono maniacalmente precisi, ma anche perché le innovazioni erano tante e tali da richiedere una sperimentazione senza precedenti.
I motori, in prima istanza, sono stati riprogettati per essere dei punti di riferimento nel settore dei SUV. Inizialmente, l’ML sarà disponibile in tre motorizzazioni: ML 250 Biturbo BlueTEC 4MATIC con potenza da 204 Cv ed una coppia di 500 Nm; ML 350 BlueTEC 4MATIC da 258 Cv e 620 Nm e, infine, il benzina ML 350 4MATIC BlueEFFICIENCY da 306 Cv.
Il processo di downsizing delle cilindrate ha consentito di mantenere le prestazioni della ML, se non in alcuni casi di incrementarle, riducendo drasticamente i consumi e le emissioni. Per quanto i consumi varino di motorizzazione in motorizzazione, si può calcolare una diminuzione media dei consumi del 25%, arrivando a garantire, in alcuni casi, fino a 1.500 chilometri di autonomia, senza contare il vantaggio di vedere ridotto il costo del bollo.

Aumentano lusso ed ergonomia negli interni della Mercedes ML
Quando si sale su una Mercedes, che sia una Classe A o una S, si riconosce subito l’impronta di austera eleganza teutonica che non urla a chi sale “guardami, sono un oggetto di lusso!”, ma si lascia scoprire giorno dopo giorno per la cura ei dettagli, dei materiali usati e per la scelta degli accostamenti.
In questo senso possiamo dire che c’è un po’ d’Italia nello stile Mercedes, dato che proprio sul lago di Como c’è uno dei centri stilistici della casa tedesca, dove il famoso gusto “made in Italy” viene messo al servizio della casa automobilistica.
Nello specifico l’abitacolo della nuova ML è stato studiato per garantire ancora più ergonomia, sia per il guidatore che per il passeggero. Non troviamo infatti tutti gli strumenti rivolti verso il guidatore, come altre case tedesche fanno, ma si sono realizzati affinché anche il passeggero possa interagire con il mezzo, aumentando la sua sensazione di sicurezza. Inoltre si è studiata una migliore collocazione dei comandi, di modo che tutto sia sempre a portata di mano ed in modo intuitivo e facile, così come si è deciso di posizionare il grande display del dispositivo multimediale Comand, in linea con gli strumenti, così da agevolarne l’immediata visibilità.
Elegantissimi i materiali usati, come le ecopelli con trapuntature a diamante dei sedili o lo stupendo legno a pori aperti della plancia che trasmette tutte le sensazioni del legno o l’elegantissima luce ambiente che filtra da sotto la plancia.

Il top della sicurezza Mercedes sulla nuova ML
Sono circa 40 anni che la Mercedes studia le cause degli incidenti in cui sono stati coinvolti i propri mezzi, per studiare innovative soluzioni anche per le cause più insolite di incidente, oltre che per quelle più comuni.
Questo studio ha portato alla nascita di numerosi dispositivi, molti dei quali già presenti sulla lussuosissima S, che ora allestiranno la ML. Airbag e Brake Assist sono la base di un pacchetto sicurezza molto completo che prevede anche l’ATTENTION ASSIST, per rilevare la stanchezza del conducente, il PRE-SAFE, sistema di frenata autonoma in abbinamento al DISTRONIC PLUS, sistema che rileva la distanza del veicolo che precede e segnala al guidatore una distanza di sicurezza troppo ridotta.
Ma l’elenco dei dispositivi di sicurezza attiva e passiva è veramente lunghissimo e prevede ogni possibile causa di distrazione o comportamento pericoloso. Per quanto riguarda la sicurezza passiva, invece, oltre a nove airbag, a cinture di sicurezza a 3 punti per tutte le sedute e a barre di protezione in acciaii ad altissima resistenza, si è pensato anche alla sicurezza di chi non è a bordo della ML. Una particolare attenzione è stata riservata ai pedoni, per i quali è stato sviluppato uno specifico sistema che, in caso di investimento, solleva il cofano di 8 centimetri, con delle microcariche, cosicché l’investito non venga sbalzato sul parabrezza, ma attutito dal cofano motore stesso, oltretutto sviluppato con una cavità al suo interno, così da diventare una sorta di “materasso di sicurezza”.

Comfort in tutte le condizioni
Il comfort all’interno di un veicolo è dato indubbiamente da quanto morbidamente questo reagisca alle avversità del terreno, ma anche dalla rumorosità all’interno dell’abitacolo. Per massimizzare questi parametri, sono stati effettuati studi approfonditi e, soprattutto, attentissimi test dinamici. La nuova ML, infatti, ha passato tante ore nel tunnel del vento, non solo per ottenere il cx record della categoria di 0,32, ma anche per studiare i flussi di vento che generano rumore ed eliminarli. Allo stesso modo, dei banchi di prova di ultima generazione, hanno sottoposto l’ML, in sole 4 settimane, ad un intero ciclo di vita di 300.000 km, simulando tutti i tipi di terreno.
Tutti questi studi hanno portato ad avere un’auto in grado di affrontare ogni tipo di guida, grazie al sistema di sospensioni AIRMATIC, regolabili con un selettore a sei posizioni, che prevede una “mappa” Automatic, per l’uso quotidiano, due mappe Offroad, una per fuoristrada leggero ed una per quello impegnativo, una mappa Sport per la guida in strada ad alte prestazioni ed una per la guida con rimorchio.
Un ultimo plauso va al sistema ACTIVE CURVE SYSTEM, il sistema di stabilizzazione attiva del rollio. Questo comporta che la Mercedes ML sia sempre ben piantata a terra, tanto nelle curve percorse ad alta velocità, quanto ne tratti fuori strada. Va detto infatti che il nuovo ML ora non teme più il fuoristrada, anzi.
Con il pacchetto ON&OFFROAD, infatti, si possono affrontare anche tratti di sterrato molto impegnativi che fino ad oggi erano preclusi ai SUV e che ora l’ML può affrontare con una certa disinvoltura. Vista la ricerca fatta da Mercedes nello sviluppare il nuovo ML e visti i centri di ricerca di Sildenfinden, siamo rimasti incantati dalle potenzialità di questo nuovissimo SUV che, a questo
punto, non vediamo l’ora di provare, momento che dovremo attendere fino al prossimo autunno.

ARTICOLI CORRELATI
TUTTO SU Mercedes Classe M
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 199€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

DS 3 Crossback

DS 3 Crossback

da 200€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

Ford Kuga

Ford Kuga

da 350€ mese

info ADV