Nissan Cube – Test Drive

Arriva la citycar modaiola che inneggia allo slow drive e strizza l'occhio al design: abitacolo accogliente, soluzioni originali e finiture ricercate sono il biglietto da visita dell'attesa Nissan Cube

Nissan Cube – Test Drive – BerlinoInfomotori giunge nel quartiere più modaiolo e sensibile al design della capitale tedesca per prendere contatto con l’attesa Nissan Cube. La storia di questa auto molto innovativa per concetto e design inizia nel lontano 1998 e fino ad oggi è stata un fenomeno prettamente giapponese. Con la sua terza edizione Nissan Cube diventa un’auto globale, ed è pronta a sbarcare anche negli Stati Uniti e nel Vecchio Continente. Entra a far parte della famiglia delle compatte di casa Nissan, a fianco di Pixo, Micra e Note ma con un ruolo distintivo ed innovativo: un’auto giovane dal design innovativo e comunicativo. 

Molto abilmente la città eletta per la prova su strada della stampa è stata Berlino, che più di altre si identifica con il concetto e la filosofia di Cube: la capitale europea del design dove si incontrano tradizione ed innovazione. Così come il Q Hotel, che si trova nel cuore della città ed è l’unico hotel a non avere alcuna insegna all’esterno: l’emozione si sviluppa tutta internamente in dettagli particolari di design, fra curve sinuose ed un’atmosfera di un caldo avvolgente rosso scarlatto. Ed ancora il Caffè Palermo, il concept store dove si è tenuta la conferenza stampa che si trova a Berlino est ed è un interessante punto di riferimento per simposi sul design ed appuntamenti artistici.

Vediamo quindi i dettagli di questa citycar, che ben si abbina all’immagine del bulldog dalle buffe fattezze che suscitano simpatia e tenerezza. Esternamente mostra forme essenziali e squadrate, ma un uso intelligente delle curve che ne rendono l’impatto piacevolmente stravagante. L’interno, che ci crediate o meno, è stato concepito dal designer quando si trovava in vacanza e richiama la forma di una Jacuzzi,. Lo scopo è quello di ricreare un ambiente spazioso, comodo ed informale. Diversi dettagli circolari all’interno evocano in vario modo i cerchi creati dalle gocce che cadono su uno specchio d’acqua. Ne risulta un abitacolo ampio e luminoso, con spazi flessibili grazie alla possibilità di avanzare il divano posteriore. I morbidi sedili richiamano effettivamente la seduta di un divano, dando la sensazione di trovarsi sul sofà di casa propria in rilassatezza. Nissan Cube si guida in modo semplice e piacevole, unisce infatti tutti i vantaggi di una citycar e di un monovolume. La seduta è rialzata, il volante è maneggevole così come la leva del cambio. La visibilità è letteralmente panoramica e la strumentazione è ben visibile.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE