Nuova Mini tutte le dotazioni di guida assistita

Ultime novità sulla terza generazione della compatta britannica di cui scopriamo, dopo un assaggio del design e le notizie sui motori, anche le dotazioni elettroniche di ausilio alla guida grazie a telecamere e sensori

Nuova Mini 2014
La nuova generazione della Mini viene svelata dettaglio per dettaglio, e in attesa della presentazione ufficiale fissata per il prossimo 18 novembre 2013 giungono notizie sui nuovi dispositivi di assistenza alla guida di cui l’icona britannica sarà dotata. Grazie a questi nuovi strumeti di rilevamento verrà garantito il classico divertimento al volante ma con un incremento della sicurezza attraverso un maggior controllo e una migliore capacità di previsione dei pericoli da parte dell’elettronica a supporto del conducente.

 

Nuovo Head Up display
Il più evidente di questi ausili alla guida è certamente l’Head Up display, ovvero un pannello trasparente posizionato sopra al cruscotto e dove vengono proiettate, a colori, diverse informazioni utili alla guida e consultabili dunque senza distogliere lo sguardo dalla strada. In modo simile a quanto apprezzato su alcuni modelli di categoria superiore di Citroen e Peugeot, su questo display si avranno immediatamente disponibili i dati riguardanti la velocità, il limite impostato nel cruise control, le indicazioni del navigatore satellitare e in tempo reale il limite di velocità previsto ed eventuali divieti di sorpasso.

 

Telecamera frontale che riconosce i pedoni
Un’altra funzione elettronica disponibile è infatti quella del riconoscimento dei segnali stradali, che memorizza e confronta con il navigatore il limite segnalato dai cartelli attraverso la telecamera frontale, posizionata all’altezza dello specchietto retrovisore centrale. Tramite questa telecamera vengono attivati numerosi altri dispositivi come il sistema anti collisione che riconosce ostacoli e pedoni, il city braking che interviene a bassa velocità frenando automaticamente in presenza di un pericolo imminente, il cruise control adattivo che modifica la velocità in modo da mantenere la distanza di sicurezza impostata dal veicolo che ci precede.

 

Parcheggio assistito
La Nuova Mini 2013 è anche dotata di numerosi sensori perimetrali e di una telecamera posteriore, che vengono utilizzati sia come sensori di parcheggio frontale che in retromarcia, ma anche come dispositivi utili al nuovo sistema di parcheggio parallelo automatico, che una volta inserito permette il riconoscimento di uno spazio libero sufficiente al parcheggio e aiuta il conducente nella manovra lasciando alla persona il solo compito di inserire la prima o la retromarcia senza doversi occupare dello sterzo e del volante.

 

Debutto ufficiale il 18 novembre
Fra i vari ausili alla guida elettronici vi è infine l’inserimento automatico degli abbaglianti, davvero raro su vetture di questa cateogoria, che prevede l’accensione degli abbaglianti in caso di necessità e il loro disinserimento nel caso sopraggiunga una vettura in senso contrario fino ad una distanza di un chilometro. Per capire quali di questi dispositivi siano di serie o offerti come optional a pagamento non resta che aspettare la presentazione ufficiale di Los Angeles fissata per il 18 novembre in onore di Alec Issigonis, responsabile della creazione del modello originale nato proprio in quel giorno.

ARTICOLI CORRELATI