USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Pechino: arriva il robotaxi di Baidu a pagamento

I robotaxi di Baidu possono essere prenotati tramite un'app dedicata. A bordo non ci sarà nessun conducente, ma il veicolo verrà controllato da remoto. Il servizio dovrebbe essere attivo al 100% in occasione dei giochi olimpici invernali che si terreno in Cina l'anno prossimo

Il mondo della mobilità urbana potrebbe presto subire una vera e propria rivoluzione. Come? Grazie all’arrivo dei robotaxi realizzati dal colosso dell’intelligenza artificiale Baidu e che dovrebbero entrare a pieno regine in occasione delle Olimpiadi invernali del 2022.

Come funzionano i robotaxi di Baidu

Parte di questa flotta di veicoli a guida autonoma, denominata a Apollo, ha già accumulato un gran numero di chilometri percorsi (circa 10 milioni) dopo il via libera dal governo cinese per effettuare una serie di test sulle strade pubbliche di Pechino e in particolare nel quartiere di Shougang Park. Il funzionamento è molto semplice e intuitivo: attraverso l’immancabile app (Apollo Go), ogni cliente può prenotare una vettura nelle vicinanze per effettuare una corsa. Se il veicolo non fosse così a stretto raggio può essere richiamato e farlo arrivare nella posizione disperata. Un sistema che sfrutta la tecnologia dei QR code permette di sbloccare il veicolo, ma anche verificare l’identità del cliente e perfino le sue condizioni di salute (cosa necessaria in tempi di pandemia). Il veicolo inizierà a muoversi solo quando tutte le portiere sono chiuse e le cinture allacciate. A bordo non ci sarà nessun conducente, il tutto verrà gestito da remoto da staff dedicato. “L’introduzione di servizi senza guidatore è una fase indispensabile per la commercializzazione della guida autonoma“, ha detto Yunpeng Wang, vicepresidente e direttore generale della divisione tecnologia di guida autonoma di Baidu. L’obiettivo dell’azienda è quella di rendere i robotaxi operativi al 100% in occasione dei giochi olimpici invernali che si terranno in Cina nel 2022 per permettere una mobilità rapida e in sicurezza per turisti e tifosi.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE