USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Peugeot 508 RXH ibrida diesel: la prova di Infomotori

Nel panorama dei propulsori ibridi il Gruppo PSA ̬ stato il primo a lanciare una motorizzazione che unisce l'efficienza del propulsore a gasolio all'aiuto di un'unità elettrica. Infomotori ha provato la Peugeot 508 RXH, grande station wagon a trazione integrale dotata di motore a gasolio abbinato a quello elettrico

In un’epoca in cui il taglio dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2 sta diventando uno dei temi principali nel campo dell’automobile, ecco la proposta “green” di Peugeot. Si tratta della Peugeot 508 RXH, una station wagon ibrida già sottoposta al restyiling di metà carriera che ne ha ringiovanito l’aspetto.

LE NOSTRE IMPRESSIONI SULLA PEUGEOT 508 RXH

Le forme esterne sono sinuose, con pochi spigoli se non fosse per la mascherina frontale rinnovata con il facelift del 2014. Stiamo parlando della Peugeot 508 RXH, la station wagon di punta di Casa Peugeot, che nella versione famigliare (molto più filante della sedan non più disponibile sul mercato italiano) sta riscuotendo un buon successo nel nostro Paese. La versione RXH è il top di gamma di questa grande station wagon, lunga 483 cm e con un passo di 282 cm. RXH è la sigla che indica che questa Peugeot ha la trazione integrale ed adotta una propulsione ibrida che unisce un 2.0 litri HDi a gasolio con 163 CV ad un motore elettrico che arriva a sviluppare fino a 37 CV in modalità Sport. Per quanto riguarda il design degli esterni non si possono tralasciare i passaruota in plastica per proteggere la carrozzeria ed i paraurti dedicati con fari LED nel frontale. Salendo a bordo la qualità della plancia e dei sedili è alta, materiali pregiati e morbidi al tatto sono collocati in tutto l’abitacolo; il design della strumentazione di bordo è molto serioso, quasi da vettura tedesca. L’abitacolo di questa Peugeot 508 RXH è molto lontano dalle ultime cugine del Gruppo PSA che hanno adottato schermi touch ed elettronica per qualsiasi strumentazione. Tutto, comunque, è collocato al posto giusto, ad eccezione di alcuni tasti come quello per disattivare il controllo della trazione racchiuso in uno sportellino a sinistra del volante. Molto buona la visibilità sia anteriore che posteriore, in ogni caso i sensori parcheggio sono di serie. Ottimo l’impianto di climatizzazione che permette di regolare la temperatura sul lato destro e sinistro ed agisce in tempi molto brevi. Piccola pecca è quella del vano bagagli che ha fortemente risentito della presenza del motore elettrico passando dai 560 litri della versione normale a poco più di 400 litri per questa ibrida. Nel complesso comunque questa Peugeot 508 RXH non fa mancare nulla a bordo ed anche il prezzo superiore ai 45 mila euro fa capire che ci troviamo di fronte ad un’auto di categoria superiore. Questa cifra, forse un po’ impegnativa per il mercato italiano, è difficile da recuperare nel tempo rispetto alle versioni a gasolio anche se la trazione integrale, la qualità e l’affidablità la rendono assai competitiva oltre che essere l’unica ibrida diesel.

SU STRADA CON LA PEUGEOT 508 RXH

La Peugeot 508 RXH ha la possibilità, tramite un selettore di modalità di guida, di viaggiare anche in totale modalità elettrica per 4 km e fino ad una velocità di 70 km/h (quando le batterie sono cariche almeno al 50%). Le altre modalità impostabili sono “Auto”, “4WD” e “Sport” dove si possono sfruttare in pieno i 200 CV dei due motori abbinati. La massa della vettura superiore ai 1.800 kg penalizza parzialmente le prestazioni. 200 CV non sono pochi e l’aver voluto privilegiare le emissioni costringe a dei compromessi e la 508 RXH non nasce per fare i rally ma viaggiare sul velluto in autostrada ed in piena sicurezza sui fondi con scarsa aderenza. Inutile quindi soffermarsi sullo scatto pur avendo una discreta elasticità di marcia. Ottima la tenuta di strada specie in modalità integrale e su percorsi misti. Voti molto alti anche per la frenata e per il comfort a bordo: fruscii e rumori del motore anche andando a velocità autostradale sono davvero minimi. Per quanto riguarda i consumi questa Peugeot 508 RXH ci ha stupiti soprattutto nella guida cittadina dove, grazie all’abbinamento con il propulsore elettrico, si percorrono anche oltre 15 km/litro di gasolio. Ci aspettavamo, qualcosina di più nei percorsi extraurbani dove viaggiando a velocità di crociera stabile, non elevata ed in sesta marcia siamo arrivati a sfiorare i 18 km/litro. In definitiva questa Peugeot 508 RXH ci ha soddisfatti avendo molti punti di forza.

Pro

Qualità delle finiture
Disponibilità della trazione integrale
Ottima visibilità
Impianto di climatizzazione molto efficiente

Contro

Capacità del bagagliaio penalizzata dal motore elettrico
Tunnel centrale con poco spazio per mettere chiavi ed altri oggetti personali
Costo un po’ elevato