Peugeot, Citroën, Opel e DS: dal 2019 l’elettrificazione su tutti i modelli della gamma

Il Gruppo PSA (Peugeot, Citroen, Opel e DS) offrirà una versione ibrida o elettrica di ogni vettura in gamma a partire dal 2019. SI tratta di un progetto ambizioso che volge al futuro

Il Gruppo PSA, comprendente Peugeot, Citroën, Opel e DS, ha scelto di introdurre una variante elettrica o ibrida per ogni veicolo in gamma a partire dal 2019. Generare una presenza importante su di un mercato in così rapida ascesa è fondamentale per aumentare la propria competitività nel settore di appartenenza. Il Gruppo PSA ha comunicato scadenze estremamente puntuali per definire il proprio piano di elettrificazione.

Al momento sono stati confermati 8 nuovi modellu Plug-In Hybrid (DS7 Crossback E-Tense 4×4, Peugeot 3008, 508 berlina e SW, Citroen C5 Aircross ed Opel Grandland X) e 7 modelli esclusivamente elettrici dei quali è stata resa nota la sola DS 3 Crossback E-Tense. Il passo successivo, previsto per il 2025, è la completa elettrificazione della gamma in modo da offrire sempre un’alternativa zero emissioni a tutti i clienti del gruppo.

Motori, potenza e tecnica dei nuovi ibridi PSA

In futuro l’ibrido PSA verrà declinato in due differenti versioni divise per la loro motricità. La versione top di gamma è composta dal motore a benzina PureTech da 1.6 litri e 200CV e due motori elettrici capaci di 80Kw/h (convertibili in circa 110CV) e associati da una batteria da 13kW/h, il tutto con trazione integrale e cambio automatico ad 8 rapporti.

Per chi sceglie la trazione anteriore invece l’1.6 PureTech a benzina eroga 180CV ed è supportato da un solo motore elettrico da 80kW di potenza e 12kW/h di capacità, mantenendo però l’automatico ad 8 rapporti.

In termini di prestazioni questo si traduce in un’autonomia media di 50Km/h in modalità esclusivamente elettrica nel (nuovo) ciclo di omologazione WLTP, modalità che permette anche una velocità massima di 135Km/h.

ARTICOLI CORRELATI