USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Maserati Grecale, prodotto il primo esemplare

Ancora avvolti nel mistero i dettagli tecnici della Maserati Grecale che dovrebbe comunque essere presentata inizialmente con un motore 2.0 a benzina e uno ibrido, prima dell'arrivo, nel 2022, della versione 100% elettrica

È ancora un po’ presto per vederla in strada, ma intanto possiamo darvi una prima notizia: il primo esemplare di Maserati Grecale, SUV compatto che fa il suo esordio nel catalogo della Casa del Tridente, è stato prodotto nella nello stabilimento di Cassino.

Maserati Grecale: dallo stabilimento di Cassino esce l’esemplare zero

Grecale è il primo SUV compatto di casa Maserati ed è destinato, come ogni buon vento, a dare slancio alle ambizioni del brand. Il nome dà continuità alla trazione Maserati che nel 1963 presentò la leggendaria Mistral e negli anni successivi le varie Ghibli, Bora, Merak, Khamsin e Levante. La vettura, attesa nelle concessionarie tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, condivide lo stesso pianale dell’Alfa Romeo Stelvio, questo sarà successivamente modificato a dovere per permettere il lancio anche di una versione elettrica che monterà una batteria da 90 kWh e un sistema di ricarica a 800 volt. Restando alla Grecale attuale, non si sanno ancora molti dettagli tecnici, ma pare che possa essere equipaggiata con un motore motore 4 cilindri 2.0 a benzina da 280 CV di potenza e un ibrido capace di erogare 300 CV.

Il prezzo, invece, dovrebbe attestarsi sui 70.000 euro. Il prossimo futuro sarà molto vivace per Maserati che ha annunciato il lancio di 16 modelli, di cui tre completamente nuovi entro il 2024 per coprire il 90% del mercato della casa del Tridente. Nel 2025 i SUV rappresenteranno il 70% delle vetture vendute da Maserati (il 40% in più del 2019), mentre le berline sportive saranno il 15%, le sport car il 5%.

TUTTO SU Maserati
Articoli più letti
RUOTE IN RETE